Napoli- Evento- Mercoledì 16-03 ore 20,30 presso “Il Clubino, via Luca Giordano.

0

 

Napoli- Evento- Mercoledì 16-03 ore 20,30 presso “Il Clubino, via Luca Giordano.

 

 Trattasi di simpatico evento ironico-culturale. 

 

Evento previsto Mercoledì 16-03 ore 20,30 presso “Il Clubino, Napoli, via Luca Giordano. 

 

Al “Clubino” di Napoli, forum di umoristi d.o.p.: risate a volontà!

 

Il terzo appuntamento del 2011 della rassegna “Inpastallautore” è all’insegna della risata, quella vera. Quella cioè che non è solamente provocata da frizzi e battute ma che è frutto di autentici autori che scrivono con ironia e spessore per il gusto di farci ridere e pensare. Quindi, una carrellata dei migliori umoristi partenopei ci porterà attraverso il variegato mondo della comicità letteraria nelle sue molteplici sfaccettature. Maurizio De Angelis, Francesco Di Domenico, Gianni Puca e Floriana Tursi parleranno dei loro libri e del loro – molto diverso – concetto di sense of humour. E, se è vero che “la capacità di far ridere gli altri conferisce il potere di controllarli”, allora per una sera saremo tutti stregati da… una risata.
Insieme agli scrittori Maurizio Ponticello e Simonetta Santamaria, affiancherà gli autori lo special guest Claudio Calveri, scrittore, premio Massimo Troisi, esperto di economia creativa e coordinatore del progetto “Napoli Città della Letteratura UNESCO”.
Al termine, l’angolo “Il conto lo paga l’autore”: questa volta è il turno di Ambrogio Brambilla von Hotten, al secolo Lucio Rufolo, intellettuale austro-ungarico della Magna Grecia.

E, come da consuetudine del “Clubino”, allegro gran finale… in pasta.

 

Maurizio De Angelis
Da bambino a scuola andava molto bene, lo accompagnava il padre con la macchina. Al liceo frequentò dapprima il Tito Lucrezio Caro, poi il Tito Lucrezio Low Cost. ha vinto due volte il Premio Massimo Troisi (nel 2006 e nel 2008, arrivando comunque in finale nel 2007). I suoi testi sono stati pubblicati da Comix. Allievo di Pino Imperatore ed Edgardo Bellini del Laboratorio Achille Campanile di Napoli, è presente nelle antologie umoristiche “Quel Sacripante del grafico s’è scordato il titolo”, “Enciclopedia degli scrittori inesistenti”, “Aggiungi un porco a favola”, e “Se mi lasci, non male”. Nel 2009 ha pubblicato “Il Padrino parte prima così non trova traffico” (Cento Autori) ed “Achei, il prezzo è giusto!” (Boopen), ed ha scritto testi per il cabarettista Gaetano De Martino, per l’attore teatrale Maurizio Merolla e per il programma radiofonico I Tappi su Radio Kiss-Kiss Napoli.

Francesco Di Domenico
Nasce il 13 o 19 giugno, mistero che non ha mai interessato nessuno. Autentico Gemelli, sempre in bilico tra l’essere e lo scomparire, è un brillante umorista. Alla fine degli anni Ottanta collabora a Ragù, pagina cult di satira de Il Mattino e scrive di satira fino agli anni Novanta. Nel 2003 arriva finalista al premio Movimento Comico. Nel 2005 pubblica un racconto nell’antologia degli umoristi napoletani capitanati da Pino Imperatore ed Edgardo Bellini del Laboratorio Achille Campanile “Quel Sacripante del grafico si è scordato il titolo” (Graus & Boniello); vince il Premio “Noli Prize 2005” ed è pubblicato nell’antologia “Un mare di brividi e risate” (Natrusso). Secondo classificato al Premio “Vedi Napoli e poi scrivi” e pubblicato nell’omonima antologia (Kairòs). Nel 2008 esce la sua prima antologia personale “Storie Brillanti di Eroi Scadenti” (Cento Autori Editore). È stata appena data alle stampe, invece, la sua prima opera non umoristica “Notte in Arabia – vita e storia di Gianmarco Bellini, il ragazzo che voleva volare” (Boopen-Led), biografia del pilota Gianmarco Bellini, catturato in Iraq nel ’91 insieme a Maurizio Cocciolone, e la vera storia di quella “notte maledetta”. Il libro sarà presentato in anteprima al Senato della Repubblica il prossimo 15 marzo.

Gianni Puca
Nasce a Casoria. Avvocato e commediografo, che più o meno è la stessa cosa. Autore delle commedie teatrali: “Finché l’avvocato non vi separi” (Kairòs), “Giudizio Universale, appello e Cassazione”, “2013. Meglio tardi che Maya”, “Intrigo al caravan petrol” (scritta insieme a Gino Rivieccio), “Io mi pensavo” (scritta insieme a Maurizio de Giovanni). Autore di un libro di favole per bambini ed ex bambini, dal titolo “Il principe Quasiazzurro e la password maledetta” (Cento Autori), del libro per ragazzi “Sacchetta e Romeo” (Kairòs) e del romanzo “Io sono un altro” (Ad est dell’equatore). Ha curato l’antologia di nanoromanzi d’amore “Se mi lasci non male” (Kairòs). Di prossima pubblicazione “Il manuale del perfetto traditore” (Giulio Perrone).

Floriana Tursi
È napoletana, da circa mezzo secolo. In disaccordo con l’assunto di Moravia “non fare figli, ma scrivere libri”, ha fatto due figli per puro spirito di contraddizione. Nel mezzo del cammin della sua vita ha cominciato a scrivere, onde evitare che i figli la affidassero ai servizi sociali. Il suo primo racconto è uscito sul quotidiano Il Roma nel 2009. L’anno seguente ha pubblicato il suo secondo racconto nell’antologia umoristica “Se mi lasci non male” (Kairós). “Tamarreide” (Boopen Led) è il suo primo libro.

 

Inserito da Alberto Del Grosso