LO SKIPPER CAPRESE RICERCATO PER LA COCAINA NELLA NAPOLI BENE: È STATO ARRESTATO

0

Cocaina a domicilio per consumatori della Napoli bene: si è costituito Mario Borselli, lo skipper caprese destinatario di un ordine di custodia cautelare agli arresti domiciliari emesso dal gip di Napoli, su richiesta della direzione distrettuale antimafia partenopea, per il reato di associazione a delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti. Il 53enne era sfuggito al blitz dei carabinieri eseguito il 16 febbraio scorso, che consentì di arrestare 10 persone, tra cui 5 donne. Tutti dei Quartieri Spagnoli, gli arrestati facevano parte di un’organizzazione criminale che, su richiesta telefonica, consegnavano a domicilio le dosi di cocaina ai clienti, principalmente professionisti ed imprenditori di Posillipo, Chiaia e Capri. Unico caprese destinatario di misura cautelare era Mario Borselli che, al momento della notifica, sfuggì all’arresto in quanto si trovava all’estero. Nel pomeriggio di ieri lo skipper, che era attivamente ricercato, si è consegnato ai carabinieri della stazione di Posillipo, dove gli è stato notificato il provvedimento di arresti domiciliari da trascorrere nella sua abitazione.

Michele Pappacoda