Sant´Agnello. Strade-cantiere per il metano

0

La pioggia rallenta i lavori Sant’Agnello – La pioggia degli ultimi giorni ha alimentato i disagi per la mobilità che ruota intorno al territorio di Sant’Agnello. Le opere in atto per la posa della condotta per la metanizzazione sono finite così al centro di inevitabili polemiche. «Comprendiamo, come tutti i cittadini, i disagi che stiamo vivendo – spiega il sindaco di Sant’Agnello Gian Michele Orlando – ma quando si devono realizzare opere come queste è impensabile che non ci siano problemi anche se li stiamo affondando in modo eccellente». Le avverse condizioni meteo stanno condizionando la cronologia del programma delle opere e del ripristino della carreggiata stradale: «Su questo fronte – aggiunge Gian Michele Orlando – c’è poco o nulla da fare. L’importante è che tutto avvenga nel pieno rispetto del progetto, con la massima qualità e sicurezza, ottimizzando il lavoro come stiamo facendo. Per esempio, appena si passerà a via Nastro d’Argento ne approfitteremo per realizzare anche l’impianto di pubblica illuminazione, visto che la Provincia non se ne è interessata e stiamo procedendo per salvaguardare la viabilità e quindi la sicurezza nell’area alta del territorio comunale». Il piano complessivo per la metanizzazione a Sant’Agnello, intanto, disagi temporanei a parte, è al 25 per cento: «Abbiamo realizzato otto chilometri di rete – dice Giovanni Sottolano, tecnico della Napoletanagas che opera per conto della Seteap – e a Sant’Agnello abbiamo anche formalizzato il 95 per cento dei contratti».

(Fonte: Ciriaco M. Viggiano da il Mattino)

M.P.

Lascia una risposta