Sorrento. Stalking, ex marito violento condannato a più di 7 anni

0

Sorrento – Ex convivente troppo violento condannato a 7 anni e 4 mesi per stalking. La sentenza è stata emessa dalla Corte d’Appello di Salerno, che ha condannato un 46enne salernitano per aver picchiato e minacciato l’ex moglie, una 42enne di Sorrento. I due vivevano insieme in un appartamento di Pastena, a Salerno. Tutti i problemi per la donna sono iniziati con l’iter della separazione: da quel momento in poi, l’ex coniuge ha cominciato a minacciare la donna, fino a passare ai fatti. Dopo averle incendiato la macchina, le ha distrutto anche lo scooter. Sono iniziate, poi, le telefonate di minaccia, fino all’udienza che ha portato all’affidamento di entrambi i figli alla donna. Gli episodi di violenza sono proseguiti, anche quando la 42enne ha deciso di tornare a vivere a Sorrento. Addirittura, durante una delle liti, l’ex marito l’ha sfregiata. Ieri, poi, è arrivata la condanna, esemplare, a 7 anni e 4 mesi di reclusione, con una provvisionale di 4mila euro in favore dello sportello legale per indigenti di Sorrento gestito dall’avvocato Luigi Alfano, difensore della 42enne. «Anche se nei mesi scorsi era stata presentata una denuncia per tentato omicidio – racconta l’avvocato Alfano – non siamo riusciti ad ottenere la carcerazione immediata dell’ex marito violento. Eppure è stato più volte in carcere e ai domiciliari, ed abbiamo dimostrato anche la sua pericolosità. Ma quello della violenza sulle donne – conclude Alfano – e oramai è diventato un vero e proprio bollettino di guerra».

(Fonte: Dario Sautto da il Giornale di Napoli)

proposto da Michele Pappacoda

Lascia una risposta