Incantato Festival Choral Maiori

0

Concerto dei Bellarmine University Jazz Ensemble

Sala degli Affreschi di Palazzo Mezzacapo, Maiori,  Sabato 5 marzo ore 19.30

 

The Bellarmine University Schola & Louisville Vocal Project

Concerto a cappella chiesa di S. Francesco,  Maiori,  Domenica 6 marzo ore 18.00 

Ingresso libero

 

 

Sulla scia di una positiva opera di raccordo artistico – culturale già maturata negli anni scorsi, la città di Maiori si appresta ad accogliere l’entusiasmo di gruppi corali provenienti da oltreoceano, in tour in Italia, per la rassegna denominata “Incantato Choral Festival 2011”, che si protrarrà con diversi appuntamenti fino a maggio.  Protagonisti indiscussi, con ensemble a cappella e formazioni di jazz band, ben cinque gruppi studenteschi provenienti da prestigiosi College e High Schools della California, Kentucky, Rhode Island e Canada.

Ad aprire il festival sarà l’Ensemble Jazz di Bellarmine University, proveniente dal Kentucky,  il 5 marzo alle ore 19,30 presso la Sala degli Affreschi di Palazzo Mezzacapo, che presenterà un concerto di noti standard jazz americani con musiche di Ellington, Mancini, Rodgers & Hart e Garner. L’ensemble Jazz è diretto dal Mr. David Clark. Il Bellarmine University Jazz Ensemble è un’ élite di 7 membri il cui scopo è esplorare il repertorio jazz contemporaneo, svolge numerosi concerti durante tutto l’anno ed è il gruppo di riferimento nell’area metropolitana di Louisville. David Clark ha avuto la fortuna di studiare con Harry Pickens, Don Braden, Wessell Anderson, Sim Flora, e Branford Marsalis ed ha suonato con artisti diversi come Benny Golson, Clark Terry, Randy Brecker, Stanley Turrentine, James Moody, Kevin Mahogany, Harry Pickens, Nancy Wilson, Miles Griffith, l’Orchestra Louisville, la Dells, e Delfeayo Marsalis. Dave si è esibito al Festival Umbria Jazz a Perugia, in Italia, così come il Montreux Jazz Festival di Montreaux, in Svizzera. Dave si è stabilito a Louisville, KY, dove egli è il capo del programma di Jazz Studies presso l’Università di Bellarmine. Il repertorio dell’Ensemble Jazz prevede i seguenti pezzi: Take the A Train – Duke Ellington; Nature Boy – Curt Elling; The Days of Wine and Roses – Henry Mancini; Death Letter – Son House; My Funny Valentine – Rodgers and Hart; My Foolish Heart – Victor Young; Four on Six – Wes Montgomery; Bluesette – Toots Thielman; Star Eyes – Don Raye; Misty – Erroll Garner.

Domenica 6 marzo alle ore 18,00, nella chiesa di S. Francesco, la Schola & Louisville Vocal Project, sempre proveniente dall’Università di Bellarmine, cureranno l’animazione della messa a cui farà seguito un concerto del coro a cappella.   La Schola Cantorum, in collaborazione con il Vocal Project Louisville, diretti dal Mr. S. Timoteo Glasscock, presenterà un concerto di opere sacre e profane del passato e del presente, con musica di Parsons, Byrd, Stanford e Burchard. La Bellarmine University Schola Cantorum è un ensemble vocal misto che esegue una vasta gamma del repertorio corale dal 1500 ad oggi. Il Louisville Vocal Project è stato costituito nell’aprile del 2010 ed è composto da musicisti professionisti con anni di esperienza nella loro specialità musicali. Ispirato al Rinascimento, ma impegnato nel repertorio contemporaneo, LVP può eseguire musica antica, opere per voce sola, opere che incorporano strumenti, e nuovi lavori di compositori locali.  S. Timoteo Glasscock ha più di 30 anni di esperienza nel campo della musica vocale tra cui 15 anni come responsabile di agenzie come Chorus & The Men’s Lexington, Il Coro Louisville. I suoi cori hanno cantato nella Cattedrale di Notre Dame, a San Marco a Venezia, nel Duomo di Rochester, a Santiago de Compostela e in numerose altre sedi in tutta Europa e in America. The Louisville Vocal Project in tour in Italia questa primavera e si esibirà nella Basilica di San Pietro.  Il concerto dei due gruppi a Maiori prevede i seguenti brani:  Ave verum corpus – William Byrd; Hear my prayer, O Lord – Henry Purcell; O vos omnes – Pablo Casals ; Christus factus est – Anton Bruckner ; Oculi omnium – Charles Wood; Peccantum me quotidie – Cristobal de Morales ; Set me as a seal – Renee Clausen; Salzburg Lenten missa brevis – Richard Burchard; Exsultate just in Domino – Ludovico da Viadana; O vos omnes – Tomas Luis da Victoria ; Herself a Rose – Craig Courtney; Beati quorum via – Charles Villiers Stanford; Ave Maria – Robert Parsons; Thou shalt know him – Mark Sirrett.  Il Festival è nato dalla sinergia di  Incantato Tour & Concerts, organizzazione americana leader negli scambi culturali di prestigiose compagini corali tra USA ed Europa, con i Comuni di Maiori, Amalfi e Napoli in Campania e si articola in una serie di appuntamenti itineranti, tra Marzo e Maggio nei comuni suddetti.