RUBY CONQUISTA VIENNA: "IL dsee4w6 BUNGA BUNGA È OK" – FOTO

0

 

 

 

 

 

VIENNA – Ruby reginetta, indiretta, del Ballo dell’Opera stasera a Vienna, e pecora nera per gli organizzatori dell’evento più mondano dell’anno in Austria. Da giorni la 18enne marocchina Karima el-Moarough che ha messo nei guai Silvio Berlusconi, si è conquistata l’attenzione delle cronache e delle prime pagine (sdoganato il bunga bunga), con grande sdegno dello staff dell’Opera di Stato, che teme per il buon nome del Ballo e del teatro. «Ballo dell’Opera bollente», Ruby «entusiasma Vienna, sexy, bella, alta 1,80», titola oggi il tabloid Oesterreich che pronostica anche un duello fra lei e la madrina del ballo, Desiree Treichl-Stuergkh: «Lady contro squinzia», «Bunga bunga contro Hochkultur» (cultura alta), scrive.

Ruby Rubacuori è stata invitata al Ballo dal magnate Richard Lugner (78), ex ‘re del mattone’ autodefinitosi il ‘Berlusconi di Vienna’, inviso alla società bene ma beniamino della stampa gossip per i suoi scandali con giovanissime starlet. Ieri, come parte del programma concordato, per il quale, secondo i giornali, Lugner le avrebbe dato 40.000 euro, Ruby si è presentata a una conferenza stampa gremita di reporter e cameraman e oggi domina sulla stampa popolare. Ha «incantato Vienna», si è rivelata essere simpatica e carina e anche «l’ospite più gradevole finora del costruttore».

Oggi, dopo un pranzo in un ristorante italiano fuori Vienna, Luigi a Koettlach vicino Glognitz, dove è giunta in elicottero, il programma prevede una visita in albergo di un parrucchiere famoso per acconciature da ballo e un fotoshooting alle 18:30 assieme al ‘cattivo’ di Dallas, Larry Hagman, pure ospite di Lugner nel suo palco. Alle 21:00 partenza in limousine verso l’ Opera di Stato, e ingresso alle 21:30 sul tappeto rosso. Si congettura che la ‘madrinà del Ballo voglia metter da parte l’ ascia di guerra e accolga di persona sulla scala dell’Opera la chiacchierata ospite col suo (detestato) accompagnatore Lugner. L’ingresso ufficiale degli ospiti in teatro è alle 20:50. Alle 22:00 inizia la cerimonia delle coppie di debuttanti (144 quest’anno, comprese due dall’Italia).

La tv pubblica Orf darà la diretta. I giovani debuttanti apriranno con una polonnaise e proseguiranno poi con una polka e dei valzer di Johann Strauss. Segue il balletto dell’Opera, con il direttore del corpo di ballo in persona, il francese Manuel Legris, e un saggio dei piccoli ballerini del corpo di ballo. Quindi, per la prima volta nella storia del Ballo, suoneranno i Wiener Philharmoniker (l’ Ouverture da le Nozze di Figaro di Mozart). Chiude la carrellata dei grandi artisti il mezzosoprano lettone Elina Garanca, che canterà un’aria da Sansone e Dalila e la canzone strappacuore «Wien, Wien, nur du allein» (Vienna, solo tu città dei sogni). Tanti i nomi illustri attesi, oltre al gotha della politica e economia: il musicista e attivista dei diritti Bob Geldof, che arriva con l’attore egiziano Khaled Nababy, il celebre soprano russo Anna Netrebko, accompagnata dal suo compagno supermuscolo, il baritono uruguaiano Erwin Schrott, e due famosi cantanti italiani, il basso baritono Ildebrando D’Arcangelo e il basso Ferruccio furlanetto. Al completo i vertici austriaci a partire dal presidente Heinz Fischer e il cancelliere Werner Faymann. Fra i diciottenni più noti che debutteranno in società, anche Richard Rohla-Strauss, bisnipote del compositore, e una rampolla della dinastia automobilistica Porsche, Sofie Piech.

fonte.leggo              scelto dan michele de lucia

Lascia una risposta