Il freddo non ferma Idee Sposi 2011

0

Vasto consenso per la kermesse matrimoniale all’Hotel Royal

 

SORRENTO – Senza minimamente curarsi che il freddo incombesse sulla costiera sorrentina, molti visitatori hanno potuto ammirare per tre giorni tutto quello che riguarda e gira intorno al matrimonio. Sotto la regia, come avviene da quando è stata ideata, di Carolina Campa, la kermesse che raggruppa abiti da sposi, confetti, argenteria, oggettistica e tutto che vi è esposto, anche quest’anno ha lasciato il segno. Stavolta l’ambiente ad esporre ciò, che ha avuto l’occhio di tutti nel fine settimana scorso (dal 25 al 27 febbraio), è stato uno tra i più antichi e rinomati alberghi di Sorrento, il Gran Hotel Royal. Posto alle spalle della Piazza Angelina Lauro, in una posizione centrale ed a picco sul mare, ha offerto un ospitale accoglienza a chi si recava non solo a visitare tutto quello che era in esposizione, ma anche, ed in vari casi è stato così, di poter prenotare il proprio matrimonio e gli abiti da sposi. Con molta maestria Carolina Campa per la decima edizione ha messo su un salotto fieristico, che nel suo itinerare ha percorso tutto il tragitto che compiono due persone dal momento iniziale, dallo stabilirsi della data, al momento finale, al matrimonio in chiesa ed al viaggio di nozze. L’idea di mettere su un qualcosa che riguardasse gli sposi ed il mondo che gli girava intorno, venne ben dieci anni fa. Con caparbietà, ma soprattutto con determinazione, nasce la prima edizione all’Antico Parco del Principe o Castello Colonna ai Colli di San Pietro di Piano di Sorrento, meglio conosciuto come il Castello del Principe. Nell’estate del 1997, il 6 luglio, questo antico castello tiene a battesimo la manifestazione che in molti desideravano che ci fosse. Con il passare degli anni, dopo che la seconda edizione si tenne nel 1999, dal 2004 è diventato un appuntamento fisso che ha toccato i migliori alberghi della costiera sorrentina. Basta solo citare i nomi: il Grand Hotel La Pace ed il Grand Hotel Cocumella di S. Agnello, il Grand Hotel Excelsior Vittoria e l’Imperial Hotel Tramontano di Sorrento. Tutte prestigiose location che hanno visto passare per le proprie stanze uomini di un certo rilievo, e che negli anni scorsi hanno fatto da cornice, con il loro ambiente classico, ad una kermesse che si evoca nel passato e nel futuro. Non solo con la determinazione, ma soprattutto con la passione e la pazienza, la factotum de “Glieventi”, ha coagulato dalla bomboniera agli abiti da sposi, dai confetti ai piatti, dall’argenteria ai fiori e dalle liste di nozze alle agenzie di viaggi. Non mancandoci anche l’attrezzo principale quando la coppia va in viaggio di nozze, la valigia, ma anche quelli che si usano in casa, i mobili. Insomma nello scenario contornato da un giardino tra limoni e palme, con una mirabile vista sul Golfo di Napoli, nessuno si è potuto sottrarre a questo connubio che resterà in mente per molto. Anche i nomi illustri che in tutti questi anni vi hanno fatto da ospiti, come Luciano De Crescenzo, Marina Giulia Cavalli, Mario Porfido, Serena Rossi, Ilenia Lazzarin, Francesco Vitello, Michelangleo Tommaso e Valeria Morosini. E Patrizio Rispo, che quest’anno ha fatto, come chi lo ha preceduto, da testimonial in uno degli alberghi della Famiglia Manniello che dal lontano 1878 ha iniziato la loro ascesa nell’imprenditoria. Un evento che con la collaborazione degli studenti dell’Istituto San Paolo di Sorrento, da appuntamento alla prossima edizione quella numero undici.

           

 Grand Hotel Royal                          Carolina Ciampa

GIUSEPPE SPASIANO