Under 15 Maschile Pallacanestro Costiera Amalfitana-Agropoli 51-67

0

La Pallacanestro Costiera Amalfitana perde un incontro importante ma non decisivo per l’eventuale qualificazione alla fase regionale. Domenica prossima in quel di Cava i ragazzi costaioli si giocheranno il secondo posto nel girone partendo da un +2 dell’andata. La squadra allenata dai coach Apicella e Petrocelli partiva con il solito quintetto base Confalone, Manzi Antonio e Manzi Angelo, Di Martino e Petrosino. La partita sin dall’inizio era molto combattuta, il piano partita prevedeva un uomo pressing a tutto campo per cercare di giocare sui 28 metri del campo, evitando la difesa schierata, dove i ragazzi costaioli manifestano ancora grossi limiti di lettura e nel tiro piazzato. Purtroppo questo riusciva solo in parte perchè invece i ragazzi di Agropoli allenati con grande efficacia dal coach Di Mauro, giocavano rallentando i ritmi con un efficace pick and roll da parte di Murolo e Gallo che mandava quest’ultimo frequentemente in lunetta con percentuali da SERIE A  che sfioravano il 90%. Il primo quarto si chiudeva con il punteggio di 17 a 12 per Agropoli. A fine primo quarto entrava in campo anche Pansa lontano dal parquet da quasi tre mesi che comunque copriva i limiti di mancanza di confidenza con il canestro con il suo carattere di lottatore. Nel secondo quarto il Pca avrebbe potuto specialmente nella fase finale del quarto recuperare lo svantaggio ma  alcuni errori in contropiede vanificavano questo obbiettivo, poi nel frattempo si aggravava la situazione falli con il quarto fallo di Confalone e il terzo di De Martino. Alla fine del primo tempo il punteggio era di 34 a 26 per Agropoli. Il terzo quarto vedeva sempre Agropoli comandare il gioco, dove alternava alla regia con identica efficacia sia Murolo che Marino, con De conciliis assente all’andata che caricava ancora di più la squadra costaioli di falli, alla fine del terzo quarto il punteggio era di 47 a 37. Il PCA poteva ancora giocarsi la partita nel quarto quarto anche se i ragazzi dell’Agropoli sembravano molto più freddi e sicuri dei loro avversari. L’arbitraggio non all’altezza del compito influiva non molto prima con il quinto fallo chiamato a De Martino, poi con due falli tecnici prima a Pansa e poi a Manzi Angelo, e avendo già raggiunto il bonus mandava Gallo in lunetta che perentoriamente portava Agropoli a più venti. Il fine partita era un disperato tentativo fino all’ultimo secondo da parte del PCA di non arrendersi alla manifesta superiorità degli avversari. Agropoli è un bel gruppo con due, tre individualità di spicco come Murolo Gallo e Marino, mentre per il PCA eroico per l’atteggiamento in campo di quasi tutta la totalità dei ragzzi, ci sono gap tecnici da colmare il primo l’attacco alla difesa ad uomo schierata, e poi 1 c 1 difensivo poco efficace. Ci sarà una settimana intensa di lavoro analitico per portare questi ragazzi a giocarsi alla meglio la sfida di Cava.
PCA
LANDI LORENZO 1
BUONOCORE SALVATORE –
MANZI ANGELO 21
PETROSINO LORENZO 8
MANZI ANTONIO 9
CONFALONE FABIO 10
PANSA GIUSEPPE 2
DE MARTINO AMEDEO –
APICELLA ANDREA –
AGROPOLI
CURZIO G 7
GALLO M 22
MARINO R 12
DI MARCO A 6
MUROLO P 12
CHIRICO L 1
BARBATO D 5
PISCIOTTANO 2
GIORNO –
Mimmo Apicella
mimmoapicella@alice.it
Minori-Costa d’Amalfi