MALTEMPO: ALLERTA NEVE AL NORD, PIOGGE AL SUD -VIDEO

0

ROMA –  La perturbazione di origine atlantica che sta interessando l’Italia porterà nelle prossime ore nevicate anche in pianura sulle regioni settentrionali e ancora pioggia sulle regioni centrali e meridionali. Il Dipartimento della Protezione Civile ha dunque emesso una nuova allerta meteo che prevede, a partire dalla serata di oggi, nevicate moderate su Piemonte, Liguria, Emilia Romagna, Toscana ed Abruzzo, con quota neve sopra 600-800 metri sull’Abruzzo e sopra 300-500 metri sulle restanti regioni, con locali sconfinamenti fino a quote di pianura su Piemonte sud-orientale ed Emilia Romagna, dove potranno risultare anche abbondanti. Domani invece si prevedono piogge e temporali, localmente anche molto intensi, sulle regioni centrali tirreniche e sulla Sicilia, in estensione alle regioni meridionali, accompagnati da fulmini e forti raffiche di vento. Il Dipartimento della Protezione Civile seguirà l’evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le regioni e le strutture locali di protezione civile.

LA SITUAZIONE IN TOSCANA Allerta meteo di criticità moderata nel nord-est della Toscana. Lo ha lanciato la Sala operativa della Protezione civile, ed è valido fino alle 12 di domani. Prevede neve in montagna e anche a quote collinari. Dal pomeriggio di domani è previsto un aumento delle temperature, con nevicate solo in montagna. Le province interessate sono Arezzo, Firenze, Lucca, Massa Carrara, Pisa, Pistoia, Prato. L’allerta riguarda le seguenti zone: Magra, Versilia, Serchio, Basso Serchio, Sieve, Ombrone Bisenzio, Valdinferno, Reno Santerno, Casentino, Tevere.

ALLERTA NEVE IN EMILIA  La Protezione civile dell’Emilia Romagna ha diramato un’allerta per vento e neve su buona parte della regione, valida per 48 ore a partire dall’una della prossima notte. Da oggi, infatti, e per alcuni giorni il territorio regionale sarà interessato da una bassa pressione. Domani è prevista un’intensificazione dei fenomeni nevosi nella fascia appenninica, con cumulata di circa 25 cm nelle 24 ore. Sull’Appennino occidentale, in particolare alle quote più elevate e sui versanti esposti, si potrebbero avere accumuli localmente anche fino a 50 cm. Martedì le precipitazioni nevose si attenueranno in mattinata, per poi ripresentarsi in serata, con quota neve in abbassamento. Martedì è anche previsto un rinforzo dei venti da est-nord-est sul settore costiero e con velocità fino a 50 km/ora (30 nodi) e raffiche fino a a 74 km/ora (40 nodi). Sui rilievi della regione è previsto un rinforzo dei venti da nord-est con velocità fino a 46 km/ora (25 nodi) e raffiche fino a 93 km/ora (50 nodi). Il mare sarà agitato, con altezza delle onde da 2,5 a 4 metri e direzione di provenienza est-nord-est. Nelle successive 48 ore la tendenza sarà alla stazionarietà dei fenomeni.

NEVICATA A GENOVA Nevica da stamani nell’entroterra di Genova. Come annunciato dai previsori, una precipitazione sta interessando le zone alle spalle del capoluogo ligure. I fiocchi stanno cadendo sull’autostrada A7 nel tratto tra Serravalle Scrivia fino a Bolzaneto. Non si registrano, pero, disagi alla viabilità e dalla polizia stradale fanno sapere che il tratto interessato e transitabile senza difficoltà. Imbiancati anche i monti a ridosso della città ed in particolare il Fasce ed il monte Moro. Nevica più copiosamente, invece, in Valle Scrivia ed in Val Trebbia.

http://www.leggo.it/video.php?idv=8533&id_news=108967  CLICCA

http://www.leggo.it/video.php?idv=8533&id_news=108967

Fonte:leggo                     scelto da michele de lucia

Lascia una risposta