Salerno, scaricavano rifiuti tossici Arrestati altri due autotrasportatori

0

SALERNO – Due uomini, rispettivamente di 62 e 56 anni, entrambi salernitani sono stati arrestati dai carabinieri della compagnia di Mercato San Severino a Castel San Giorgio, nel salernitano. I due sono accusati di trasporto illegale di rifiuti pericolosi. Gli indagati sono stati intercettati mentre a bordo di un furgone stavano trasportando i rifiuti pericolosi, complessivamente 4 quintali costituiti prevalentemente da materiale ferroso e contenitori di vernici, diluenti e polveri. I due autotrasportatori sono stati condotti agli arresti domiciliari. Recentemente nella stessa zona i carabinieri avevano intercettato altri 4 autotrasportatori di rifiuti pericolosi, denunciandoli poi alla magistratura.

Il Mattino di Napoli

proposto da Michele Pappacoda