Costiera amalfitana al voto a Cetara si moltiplicano i candidati . A Conca rimane uno

0

 Potrebbero essere tre, se non addirittura quattro, i candidati sindaco che si contenderanno la leadership politica a Cetara in costiera amalfitana al voto con altri comuni come Amalfi e Ravello . Nella prossima tornata elettorale, infatti, i circa 2 mila e 500 residenti del caratteristico borgo marinaro, qualora la situazione non dovesse mutare, potrebbero avere l’imbarazzo della scelta. • E, dunque, se le premesse saranno mantenute, la competizione sará serrata e di difficile interpretazione. Perché ai due pretendenti, oramai “ufficiali” (il primo cittadino uscente Secondo Squizzato e il rappresentante del Pdl, Gaetano D’Emma), nel caso in cui gli incontri tra i gruppi dovessero dare, come esito, fumata nera, la lista degli aspiranti sindaco si arricchirebbe di altri due nomi. Tra i “papabili” potrebbe esserci, infatti, l’avvocato Luigi Montesanto, che dovrebbe capeggiare, in base alle indiscrezioni che trapelano, una compagine civica, e il gruppo “Cetara che amiamo-Insieme per cambiare”, che, come sottolinea il coordinatore Vincenzo Pappalardo, «è un movimento aperto e senza gerarchie, al quale tutti possono aderire». Di difficile interpretazione, comunque, è pure la campagna elettorale di Praiano, altro comune della Costiera chiamato a rinnovare il parlamentino cittadino. L’unico dato certo e inconfutabile è che il sindaco uscente, Gennaro Amendola, non potrá richiedere la fiducia ai suoi concittadini, avendo esaurito il bonus dei due mandati consecutivi. • Suo erede, a capo del gruppo che, da dieci anni, amministra, potrebbe essere il suo vice, Giovanni De Martino, ma i soliti rumor indicano, tra i possibili successori, nonostante alcune smentite, pure Nicola Fiorentino e Filippo Rispoli. Anche l’opposizione, comunque, non avrebbe ancora designato il suo leader. I bene informati, comuqnue, ritengono che la “lotta” interna potrebbe essere ristretta ad una rosa di tre nomi: Raffaele Lauretano, Michele Vuolo e Valerio Milano. All’orizzonte, però, si intravedrebbe pure una terza lista, composta da neofiti della politica locale. A Conca dei Marini, infine, certamente si presenterá il primo cittadino uscente, Luigi Crisculo. E, almeno per il momento, la corsa alla sua riconferma potrebbe anche essere senza ostacoli; Paolo Rispoli, da tempo ha annunciato di chiamarsi fuori. Gaetano de Stefano © riproduzione riservata