Costiera amalfitana progetto Comenius per il Turistico . Sviluppo sostenibile e cooperazione ad Amalfi

0

L‘Istituto Tecnico per il Turismo “Flavio Gioia” di Amalfi in partnerariato con altre cinque scuole europee per sviluppare idee su sviluppo sostenibile e cooperazione tra il mondo della scuola e aziende. Il progetto europeo Ikus-Comenius è stato prima presentato a Budapest presso la scuola “Bokay Arpad”, e giovedì 24 febbraio in Costiera amalfitana.

I partner sono scuole della Germania, Polonia, Repubblica Ceca, Ungheria e Croazia. Infatti IKUS significa Internazionale Kooperation Universitaet Schule (cooperazione internazionale università scuola). Un modo per portare i ragazzi a confrontarsi con altre realtà internazionali e sviluppare comuni progetti. Le scuole coinvolte nel progetto sono molto diverse tra di loro. Ma qual è il filo conduttore del lavoro che le unisce?Il progetto Ikus

Principalmente è stabilire i rapporti con le università e sviluppare una innovativa collaborazione tra le due istituzioni. L’idea principale del progetto è proprio la collaborazione tra le scuole e dei partner esterni, che devono essere inizialmente le università, ma potrebbero essere in un secondo momento anche delle aziende. L’idea consiste nello sviluppare diversi moduli i quali comprendono una componente di una materia tecnica scientifica attinenti all’indirizzo delle proprie scuole, coinvolgendo nel lavoro i vari partner. Intorno a questi presupposti ogni scuola è libera di sviluppare ed elaborare un proprio argomento.

E la scuola di Amalfi è impegnata a sviluppare la sua idea di sviluppo sostenibile. Tema attuale e di grande rilevanza per il territorio, oltre che per l’indirizzo scolastico dello storico istituto che, nonostante i problemi legati ad una mancanza di una sede propria, si è sempre contraddistinta nella formazione scolastica e lavorativa dei ragazzi della Costiera amalfitana.

www.ecostiera.it