Borsa del Turismo di Milano manca la costiera amalfitana. Ma che fine ha fatto il tavolo dei sindaci?

0

La BIT è  la principale manifestazione del settore eppure dalla Campania mancherà l’importante presenza della costa d’ Amalfi – La Provincia di Salerno sarà presente anche quest’anno alla Borsa Internazionale del Turismo, in programma dal 17 al 20 febbraio alla Fiera di Milano. Nel padiglione istituzionale Italia sarà allestito, in collaborazione con il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano e la Camera di Commercio di Salerno, uno stand di 128 mq per promuovere le eccellenze del territorio. Mancheranno invece le località più prestigiose di Positano e Ravello e anche la rappresentanza del territorio della Costiera amalfitana. Un vuoto importante considerando che sicuramente Amalfi, Positano e Ravello sono sicuramente le località turistiche più famose della provincia di Salerno e fra le eccellenze della Campania e del Sud Italia. Per la prima volta sarà totalmente assente qualsiasi tipo di programmazione, latita ancora, infatti, il Ravello Festival.

Comunque questa è l’organizzazione della Provincia. Due desk front office retroilluminati dedicati alle istituzioni e al ricevimento dei visitatori, 8 desk posteriori per gli approfondimenti tematici e i partner che hanno sostenuto l’iniziativa (Comune di Celle di Bulgheria, Comunità Montana Alburni, Ufficio Millennium Comune di Cava de’Tirreni, Trasporti Marittimi Salernitani e Agroinvest), una cucina attrezzata dove il personale dell’Istituto Alberghiero di Castelnuovo Cilento preparerà piatti per la degustazione delle cucina tipica della Dieta Mediterranea. Annessa alla cucina un’area dedicata all’Enoteca Provinciale di Salerno, dove saranno presentati e degustati i vini delle migliori case vinicole del salernitano. Lo spazio espositivo è stato attrezzato con pannelli fotografici con le bellezze del territorio provinciale e due schermi video, dove scorreranno le immagini dei luoghi più suggestivi della provincia. A Piazzale Cordusio nei pressi del Duomo di Milano, fino al 1 marzo saranno esposte 16 gigantografie dei siti storico-archeologici della provincia. Gli eventi promossi dall’ente saranno presentati venerdì 18, alle 11.30, nel corso di una conferenza stampa che si terrà presso lo stand e alla quale parteciperanno: il presidente della Provincia di Salerno, on. Edmondo Cirielli; il presidente della Camera di Commercio di Salerno, Augusto Strianese; il presidente del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano, Amilcare Troiano, il direttore vendite Alitalia, Marco D’Ilario. All’incontro con i media sarà presente anche il sindaco di Cava de’Tirreni, Marco Galdi, per presentare il programma del Millennio dell’Abbazia benedettina. Modererà il giornalista Rai, Attilio Romita.

Per quanto riguarda la gravissima assenza della costiera amalfitana ci chiediamo che fine ha fatto il tavolo dei sindaci della costiera amalfitana guidata dal sindaco di Maiori Antonio Della Pietra? Non poteva essere un luogo (anche se istituzionalmente non ne aveva le competenze) per poter discutere una rappresentanza o almeno una politica comune per un settore così delicato e strategico come il turismo?