costiera amalfitana da Maiori la richiesta di accorpamento per Minori. Precisazioni di Mandara

0

Maiori vuole che le scuole di Minori vengano accorpate alle proprie . Il dimensionamento scolastico imposto dalla legge e applicato recentemente dalla Provincia di Salerno, non tocca alcune realtà della Costiera amalfitana dove in qualche caso la popolazione studentesca risulta essere ben al di sotto delle 300 unità, limite considerato assolutamente inderogabile dalla legge. La denuncia arriva  come riporta  Il Mattino in un articolo a firma di Mario Amodio, dal  preside dell?istituto comprensivo Luigi Staibano? di Maiori, Salvatore Mandara, che in una nota inviata a metà dicembre alla Provincia e all?ufficio scolastico provinciale sottolineava come alcune istituzioni scolastiche in costa d’ Amalfi  risultavano essere sottodimensionate. Su tutte la vicina Minori, il cui istituto comprensivo conta per l’ anno scolastico in corso appena 224 alunni. Meno della metà rispetto a Tramonti (488) e alla vicina Maiori (467). «A dicembre proposi di prendere in esame la fattibilità di aggregazione dell?istruzione scolastica di Minori con quella di Maiori spiega il preside Mandara  in quanto avrebbe comportato una riduzione dei costi del servizio scolastico nonché una più efficiente organizzazione e consolidamento del personale amministrativo» Il preside poi precisa “La mia richiesta non è un voler togliere a Minori ma un accorpamento amministrativo che permette di poter offrire di più. Dunque si tratta di unificare il plesso scolastico come avviene per quello di Positano e Praiano in mancanza entrambi rischiamo di avere collaboratori e risorse inferiori perchè il tutto è legato al numero degli alunni”