GLI SEQUESTRANO LA MERCE, AMBULANTE SI DÀ FUOCO

0

PALERMO – I Vigili urbani gli avevano appena sequestrato la merce e lui, venditore ambulante di 28 anni, si è cosparso di benzina e si è dato fuoco. È accaduto a Palermo, in via Ernesto Basile, dove il giovane aveva un banco abusivo di giocattoli. Quando la pattuglia dei vigili urbani gli ha sequestrato tutto, l’ambulante ha prima implorato i vigili affinché gli restituissero i giocattoli e poi si è cosparso di benzina e ha appiccato il fuoco. Il 28enne, di origini marocchine, si trova ora ricoverato all’Ospedale Civico di Palermo, con ustioni sull’85% del corpo. Le sue condizioni, fanno sapere i medici, sono disperate.

fonte;leggo                        scelto da michele de lucia