Un rimaneggiato Sorrento vuole la vittoria

0

Il d.s. Avallone: “Con il Monza per dare il massimo”

 

SORRENTO –  L’obiettivo è di ritrovare la strada persa in quest’ultimo mese e di riprendere il ritmo non solo per insidiare la capolista ma anche per tenere a bada gli avversari. Di essere quel Sorrento che tutti hanno potuto ammirare nella seconda parte della partita contro il Ravenna. Quando è uscito fuori il carattere che ha sempre contraddistinto gli uomini di mister Simonelli, che per la nona volta andati sotto con il punteggio, hanno avuto quella grande voglia di riscossa e di reazione come sono soliti esprimere in questo campionato. E dalla partita di Ravenna si parte per quella contro il Monza di domenica.

  Stadio Italia

SETTIMANA LAVORATIVA – Passando per un’intensa settimana lavorativa nella quale nonostante in vari acciacchi di Vanin (problemi muscolari) e le squalifiche di Carlini e Paulinho, hanno influito non poco il lavoro del tecnico che non li avrà a disposizione. Ma chi ben conosce Simonelli, sa che non si arrende davanti a cose del genere e che con la sua consueta valigia da professore, ha già studiato qualche altra tattica o inventato qualche giocatore in un altro ruolo. Ed appunto da questi studi poi applicati sul campo che si parte. Ad esempio, non avendo Vanin domenica, ha provato sulla fascia destra il difensore che la domenica gioca su quella sinistra, Simone Angeli. Ed a dire la verità anche se lui spesso si è dimostrato un buon calciatore sinistro, lo si è rivelato anche a destra. In poche parole si trovano altre soluzioni per far si che gli avversari e le loro difese non abbiamo dei punti di riferimento. Contro i  monzesi non ci saranno, come detto prima, Paulinho e Carlini, le due punte che per un verso partono dal primo minuto, ora tocca a Bonvissuto e Pignalosa mettere a fuoco la difesa brianzola. Ed entrambi da come si sono mossi sembrano al punto giusto, pronti a far abbandonare a quegli scettici qualche idea oscura che già stava aleggiando.

  Allenamenti

D.S. AVALLONE – E su questo il d.s. Avallone rassicura che “noi stiamo cercando di dare il meglio e di riprendere a giocare come abbiamo fatto sempre. Di mettere a frutto il lavoro eseguito e di  conseguire un buon risultato domenica”. L’intenzione è quella di centrare i play off perché “il presidente vuole arrivare fino in fondo conseguendo dei risultati importanti. E perciò vogliamo giocare un ottimo campionato fino al termine”. E “contro il Monza di dare il massimo come è accaduto con il Ravenna nel secondo tempo. Prendendo proprio spunto da esso”. Lo spirito di ritornare sui retti binari c’è, mentre speriamo che lo sia anche per lo stadio. Sul quale conferma che “noi non possiamo nulla, in questo momento sono stati eseguiti dei lavori a norma: come ad esempio la copertura vicino agli spogliatoi e la postazione del quarto uomo”.  Perciò “si è cercato di renderlo il più funzionatile possibile. Per il futuro questa è materia dell’amministrazione comunale”. La quale sta muovendosi anche in questi giorni. Ma il pensiero è a domenica contro il Monza, una squadra che stando sul penultimo seggiolino della graduatoria, se la giocherà per arrivare ad uscire indenne dal Campo Italia. La partita sarà diretta dall’arbitro Domenico Rocca di Vibo Valentia, con la collaborazione dei guardialinee, Nicola Croce di Fermo e di Eugenio Pignati di San Benedetto del Tronto.

    Direttore Sportivo Salvatore Avallone

GIUSEPPE SPASIANO