TOMMASI: "IO FIDANZATA CON PAOLO BERLUSCONI" -VIDEO

0

ROMA – Sara Tommasi è stata fidanzata con Paolo Berlusconi. A dirlo è lei stessa durante «Un Giorno da Pecorà su Radiodue. In collegamento da Dubai, dove ha spiegato di trovarsi col «fidanzato arabo, uno dei tanti, e anche uno russo», la showgirl ha dato la sua versione riguardo agli sms che avrebbe inviato a molti personaggi di rilievo. «Il mio telefono è stato rubato in taxi, io l’ho dimenticato e subito dopo se n’erano appropriati: vuoi che sia stato il taxista, vuoi che sia stato un cliente, dopo 4 secondi, il telefono non c’era più. Da lì sono nati una serie di messaggini inviati a personaggi importanti che erano in rubrica ma non sono stati fattura del mio indice». Questi sms sono stati inviati nell’arco di venti giorni, non poteva bloccare il numero? «Io non l’ho bloccato subito». Quindi anche i messaggini a Paolo Berlusconi non erano i suoi? «Se io mando dei messaggi a Paolo di qualsiasi genere e perchè è un rapporto tra me e lui, sono rapporti tra due fidanzati che magari si dicono delle cose». Quindi lei è stata fidanzata con Paolo Berlusconi? «Sì», ha risposto la showgirl.

Guarda il video della puntata di Un Giorno da Pecora

“PROTESTE? MEGLIO TENERE IN PUGNO UOMINI” La showgirl Sara Tommasi, che sarà ascoltata dalla procura di Napoli in merito all’inchiesta su un giro di squillo, non crede all’utilità di manifestazioni come quella delle donne in programma per domenica prossima. «Non credo che ci sia bisogno di manifestare, ci sarebbe da tenere in pugno gli uomini e di far candidare più ministre donne, e più che altro servirebbe un Capo di Stato donna», ha detto Sara Tommasi nel corso di Un giorno da Pecora su Radio due. Ad una domanda se avesse fatto sesso a pagamento, Sara Tommasi ha risposto invece così: «Io in realtà sono troppo buona, troppo gentile, e anche per gentilezza allargo le gambe come niente, basta che uno mi è simpatico». Poi la showgirl ha annunciato che la prossima settimana sarà a Sanremo «per presentare una partita di beneficenza tra la nazionale cantanti e la nazionale ‘Pupe e Secchioni’». E cosa succederà esattamente? «Come minimo – ha risposto – faccio il gioco della maglietta bagnata

fonte:leggo                      scelto da michele de lucia

Lascia una risposta