Piano di Sorrento Brigante e Aidoru i live Music del Marianiello questo fine settimana

0

Piano di Sorrento Brigante e Aidoru i live Music del Marianiello questo fine settimana. Continuano le serate nel locale “in” per la musica e cultura in penisola sorrentina 

MARIANIELLO LIVE MUSIC
weekend 11 12 13 febbraio 2011
INGRESSO LIBERO ! ! !

PICCOLA BANDA BRIGANTE in concerto
venerdì 11.02.2011/start_22:00

La PICCOLA BANDA BRIGANTE incarna un progetto musicale ispirato alla migliore tradizione della canzone d’autore: sonorità acustiche, tra la musica popolare italiana e il folk d’altrove. Testi e musiche sono composte da Giuseppe Scarnera, ispiratore della banda; gli arrangiamenti sono composti da tutti i membri del progetto.
Giuseppe Scarnera (alias ANTONIO BRIGANTE) e la sua Piccola Banda, Brigante, appunto, narrano quanto avviene nel nostro paese, attraverso i loro occhi attenti. Traendo spunto dalle pagine di cronaca, la Piccola Banda Brigante racconta una piccola porzione di realtà. Alcune canzoni toccano temi scottanti, con leggerezza talvolta disarmante, a stemperare quella paura che fa da notizia e maschera la notizia. La drammaticità in cui i testi affondano le radici è assolutamente stemperata, guardata con occhio distante, ma lucido, forse con amara ironia, su un tappeto di suoni coinvolgente, sensuale ed accattivante che tiene incollato lo spettatore, curioso di sapere dove le parole e la musica lo condurranno.

AIDORU in concerto
sabato 12.02.2011/start_22:00

Aidoru. Così in Giappone si pronuncia la parola inglese “idol”, idolo, e Aidoru è nella terra del Sol Levante il modo di chiamare le star che, giunte giovanissime all’apice del successo, sono poi dimenticate subito dopo.
Nati nei primi anni ’90 a Cesena con il nome di Konfettura, gli Aidoru sono Dario Giovannini, Diego Sapignoli, Michele Bertoni e Mirko Abbondanza.
Inizialmente band di influenza punk-rock, nel tempo il gruppo ha sviluppato uno stile proprio, nel quale approdano echi di generi molto diversi tra loro, dal post-rock al jazz, dalla classica al pop.
Nel 1998 esce il primo disco della band: un minialbum in vinile, il 7 pollici prodotto dalla Freak out! Records, al quale segue il demotape autoprodotto, “S – She dressed blue”.
Nel tempo, l’ambito di ricerca degli Aidoru si allarga portando il gruppo a confrontarsi con diverse forme artistiche, dal teatro alla performance, dalla poesia alla video-arte.
Questa apertura li porta a fondare nel 2001 Aidoru Associazione, realtà che si occupa di produzioni musicali, di teatro e di organizzazione di eventi. Il 2001 segna una svolta per la vita della band: esce l’album “Cinque piccoli pezzi per gruppo con titolo” che cattura l’attenzione del pubblico e della critica. Nello stesso anno comincia la prolifica collaborazione con il Teatro Valdoca, che continua a tutt’oggi: è questo un incontro che caratterizza fortemente il percorso della band che compone ed esegue in scena le musiche per molti spettacoli della compagnia cesenate.
Frutto di questo rapporto, nel 2004 nasce il nuovo lavoro “13 piccoli singoli radiofonici”, salutato dalla critica con estremo entusiasmo.
Il 2007 vede nuove importanti collaborazioni per gli Aidoru, invitati alle registrazioni del primo album solista di John de Leo e, in qualità di arrangiatori e musicisti, alla registrazione dell’album di Barbara Munoz, una produzione di Loris Ceroni (Sony Mexico). Nello stesso anno il gruppo realizza il nuovo album “Nove buone nuove”, pubblicato esclusivamente on line.
Negli anni la band è invitata ad esibirsi in rock-club e palchi di tutta Italia, ma anche in teatri e in contesti performativi trasversali.
“Songs canzoni – Landscapes paesaggi” è il quarto album ufficiale realizzato in studio dagli Aidoru, coprodotto da Trovarobato e distribuito nei negozi da Audioglobe.

INFO & NEWS
http://www.marianiellojazzcaffe.com
http://www.facebook.com/Marianiellojazzcaffe
http://www.myspace.com/marianiellojazzcaffe

http://www.myspace.com/antoniobrigante

http://www.aidoru.org
http://www.myspace.com/urodia