Cava de Tirreni. Multe per rifiuti, deiezioni canine, vendita senza licenze. Sgomberato un prefabbricato

0

Controllo del territorio a trecentosessanta gradi da parte degli agenti del Comando di Polizia Locale retto dal dirigente prof. avv. Claudio de Giacomo e sotto il comando del ten. col. Saverio Valio. Nel mirino degli agenti metelliani su indicazione dell’assessore al ramo Alfonso Laudato il fenomeno della vendita illegale di merce, spesso di griffe contraffatte. Nelle scorse ore, durante i controlli effettuati da personale in divisa e in borghese al mercato settimanale del mercoledì è stato fermato e dopo gli accertamenti del caso verbalizzato un cittadino extracomunitario sorpreso a vendere merce di varia natura senza le regolari licenze e in difformità alle norme in materia di vendita ambulante. Maximulta per lui di oltre mille euro. In mattinata, invece, elevata una multa a un cittadino del rione Sala per mancata pulizia della strada dalle deiezioni del proprio cane in via Ragone. Ieri, invece, era toccato alla pattuglia ambientale del ten. Vincenzo Della Rocca, dietro l’imput dell’assessore all’Ambiente Carmine Salsano, sorprendere due cittadini cavesi intenti a liberarsi dei loro rifiuti non rispettando gli orari di conferimento. L’ìntervento portato a segno nella frazione di Passiano. Per i due trasgressori multe di centocinquanta euro ciascuno. L’assessore Salsano continua a lanciare il messaggio dell’Amministrazione: “Proviamo tutti insieme a tenere pulita la nostra città e a liberarci in maniera sempre più intelligente dei nostri rifiuti. Il rispetto delle tabelle orarie e dei giorni del conferimento significa per il nostro servizio di raccolta meno dispendio di energie e risparmio di danaro per la collettività. Siamo sulla buona strada come i numeri della raccolta differenziata ci suggeriscono ma dobbiamo ancora convincere tutti i nostri concittadini della necessità di seguire le regole che bisogna rispettare. Chi sbaglia, purtroppo, deve pagare”. Nella mattinata di oggi nel campo container della Maddalena agenti della Polizia Locale al comando del ten. col. Saverio Valio sono intervenuti su imput del consigliere delegato alla Casa Michele Monetta nel campo container di Rotolo-Maddalena. Il dramma della mancanza di una casa aveva spinto una famiglia cavese a fare irruzione in un prefabbricato leggero del campo, abbandonato da qualche tempo, al fine di occuparlo e utilizzarlo come abitazione di fortuna. L’intervento degli agenti, ha, invece, scongiurato il pericolo. Hanno fatto immediatamente sgomberare il prefabbricato e disposto nelle prossime ore il suo abbattimento per evitare ulteriori tentativi di occupazione. Il consigliere Monetta ha seguito passo dopo passo l’evoluzione della vicenda. In concomitanza con l’assegnazione di alloggi che si sta svolgendo in questi giorni al Comune il segnale lanciato è stato inequivocabile. Le aree prefabbricati saranno liberate tutte dai container senza permettere mai più un turn over di famiglie al loro interno.

 

fonte Cavanotizie.it

M.P.