META DI SORRENTO. BAMBINO SI ADDORMENTA E VIENE DIMENTICATO NELLO SCUOLABUS

0

Anteprima esclusiva di Positanonews. Stamane, a Meta di Sorrento in penisola sorrentina, un bambino di circa 6 anni si è addormentato nello scuolabus. Fin qui nulla di insolito. A destare indignazione e sgomento è il fatto che il bambino sia stato dimenticato dal conducente dello scuolabus nello stesso, che tra l’altro ha chiuso, come consuetudine, a chiave.

Il mezzo è stato parcheggiato come al solito in uno spiazzo in Via Mariano Ruggiero (dove abita tra l’altro il conducente delle scuolabus, che non si è riuscito a reperire telefonicamente, sembra sia giunto il figlio, al suo posto).

Per fortuna nelle immediate vicinanze ci sono le abitazioni, indi per cui i pianti del bambino, svegliatosi chiuso nello scuolabus, hanno destato l’attenzione di una residente delle palazzine in Via M. Ruggiero, la quale, prontamente, ha chiamato le forze dell’ordine.

La madre, per fortuna reperibile, è giunta in soccorso di quella povera anima di Dio che avrà avuto sicuramente un trauma a svegliarsi da solo, chiuso a chiave nello scuolabus, in uno spiazzo semi isolato.

 

La domanda sorge spontanea:

E SE LO SCUOLABUS FOSSE STATO PARCHEGGIATO IN UN PARCHEGGIO ISOLATO IN PERIFERIA O PEGGIO ANCORA IN UN GARAGE SOTTERRANEO, DOVE NESSUNO AVREBBE POTUTO UDIRE IL PIANTO DISPERATO DEL BAMBINO?

Un’insinuazione (perdonatemi, mossa dalla rabbia) mi viene da fare: il conducente non è troppo anziano per fare questo lavoro? Non sarebbe meglio assumere un giovane (magari dispccupato)???

A cura di A. Guida.

si prega di citare la fonte