Cilento, riesumata la salma dell´operaio forestale morto a settembre

0

Come in una pagina del famoso libro Antologia di Spoon River, sei venuto anche tu sul colle dei morti, i fiori sono freschi; riposa in pace, Perdifumo, paese incredulo, addolorato per la morte di Beppe r. lo scorso settembre, operaio forestale, 49 anni con una moglie e un bambino, il ricovero all’Ospedale di Agropoli per un improvviso malore durante le annuali visite mediche alla Comunità Montana Alento Montestella di Laureana; la morte improvvisa e i tanti perchè di una fine fulminea. Fu fatto un esposto alla Procura di Vallo, la famiglia vuole capire, non si rassegna, ieri la riesumazione della salma nel cimitero di Perdifumo. Incapacità dei medici? si poteva fare qualcosa che non si è fatta? negligenza? le conclusoni della Procura a breve; riesumazione della salma dell’operaio e funerali di due anziani, cimitero frequentato da molte persone, i più hanno detto di aver avvertito un cattivo odore nell’aria; una morte passata, una bara tirata fuori troppo presto, un riposa in pace, nel caso dell’operaio, senza nessuna pace.

Giovanni Farzati