RUBY, AUDIO DI BERLUSCONI: "HO VINTO 7-0 E VADO AVANTI" Video audio

0

CASSINO – «Nonostante quello che sta accadendo sono sereno e determinato. Noi continuiamo a governare con una squadra di governo appassionata. Ogni giorno abbiamo problemi che credo risolviamo con capacità». Lo afferma il premier Silvio Berlusconi, in collegamento telefonico con l’assemblea provinciale dell’Alleanza di Centro di Francesco Pionati,in corso a Cassino. «Oltre al muro dell’opposizione abbiamo trovato un altro muro sulla strada della govenabilità: il muro di quei politici di professione che si sono messi insieme ma rappresentano una mentalità che non è in grado di governare e che ha portato nel passato alla crisi dello Stato». Lo ha detto il premier Silvio Berlusconi, definendo il Terzo Polo «la restaurazione del passato». «Abbiamo un’alleanza che rappresenta oggi l’unica possibilità di avere un governo solido che garantisca all’Italia la possibilità di uscire dalla crisi meglio di altri paesi. Tutte le altre formule rappresenterebbero una semplice restaurazione del passato e un ritorno ai vizi della vecchia partitocrazia che tanto male ha fatto all’Italia». Lo ha detto il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, in un collegamento telefonico con l’assemblea provinciale dell’Adc di Francesco Pionati a Cassino. Il premier ha sottolineato la tenuta della «alleanza politica e programmatica» tra il Pdl, «la Lega di Bossi» e il nuovo gruppo dei Responsabili. «Credo che i numeri anche in Parlamento tengano. La maggioranza ha dimostrato di saper vincere sette a zero su tutti gli agguati e le sfide che la sinistra ha posto». “NON C’È ALTERNATIVA A QUESTO GOVERNO” «Chi vuole elezioni pensa non ad una nuova legislatura con governo compatto e unito, ma pensa solo ai propri interessi». Lo afferma il premier Silvio Berlusconi, in collegamento telefonico con l’assemblea provinciale dell’Alleanza di Centro di Francesco Pionati, in corso a Cassino. “FINI-CASINI-RUTELLI SONO IL PASSATO” «Senza i finiani e Casini siamo più uniti e determinati che mai. L’addio di Fini è diventata una risorsa e l’occasione per dare una risposta al paese perchè prima erano al governo per sabotare». Così il premier Silvio Berlusconi attacca, collegandosi per telefono alla convention dell’Adc, il Terzo Polo. «Chi vuole le elezioni anticipate – ha detto Berlusconi – pensa solo ai propri interessi, alla propria possibilità di gestione e spartizione del potere». Il premier ha sottolineato che chi chiede le elezioni anticipate «non pensa a un nuovo governo in grado di governare e fare le riforme, ma solo ai propri interessi».