Cilento, lo scandalo Ruby, scandali anche da noi, che nessuno vede, lo scrive un parroco su Facebook

0

Giornali, tv, radio, web come un fiume di parole a tutte le ore; vagonate di pubblicità negativa per l’Italia; Berlusconi-Ruby, nel Cilento. Don Pasquale, parroco di Ceraso, Vallo della Lucania, sulla sua pagina Facebook ha scritto che il caso Berlusconi-Ruby non è il solo, la gente si indigna (giustamente) ma nel Cilento capita e nessuno se ne accorge. Prete che si impegna molto per la sua comunità; volontariato, Confraternita, responsabile anche delle Confraternite della Diocesi, oltre all’esercizio vero e proprio a Ceraso, paese su di una collina che guarda il mare di Ascea-Casalvelino, chiesa con banchi sempre pieni la domenica. Secondo don Pasquale, nel Cilento capitano tanti scandali minori rispetto al caso Ruby. Si domanda: come mai nessuno si indigna, tanta ipocrisia, mentre per il caso Ruby tutto il mondo ne parla? Assiduo frequentatore di Facebook, dove non ha scritto solo la sua personale opinione sul fatto dominante del momento politico, Don Pasquale utilizza il social network per invitare alla preghiera, riflettere, mantenere i contatti con i tanti amici. 

Giovanni Farzati*

*Caporedattore news Cilento di Positanonews