Piano di Sorrento. Antonio D´Aniello, sul PD avevo ragione

0

ll PD fa marcia indietro dando ragione ad un fesso che si è dimesso dal direttivo. Si riaprono le trattative, ma con due dati sconvolgenti, due dei tre candidati alle primarie sono fuori città, Borrelli a New York e Esposito a Cuba. Altro dato interessante è questo: dopo l’apertura su Metropolis si legge un’apertura al Sindaco Ruggiero dopo che ha presentato Piano futura. Programma che dovrebbe essere culturalmente a noi avverso. Noi del PD, ammesso di essere ancora di sinistra.

Mentre di qua si ciarla, l’Udc ha un tavolo aperto anche con Sindaco. Si preannunciano grosse battaglie all’interno di quel partito con un gruppo pro sindaco ed un altro che spinge per l’alternativa.

Onestamente non capisco quali grandi meriti abbia il Sindaco attuale della città per meritare tutto questo corteggiamento. Andare al traino è sempre sbagliato, lasciare l’iniziativa agli altri è ammettere già di aver perso.

Personalmente penso che bisogni aprire una fase di dialogo con la città, farlo subito per fine mese con incontri con le categorie e in tanti luoghi diversi del paese, aprirsi alla cittadinanza condividendo con loro delle idee. Aprire il cantiere dell’alternativa passa dalla nostra generazione non lasciamo tutto in mano a vecchi bacucchi che ci governano da decenni con risultati penosi, prendiamo coscienza, muoviamoci!