SANT´AGNELLO ESITO NEGOZIATI SAN BIAGIO SINDACO ORLANDO

0

Riceviamo e pubblichiamo nella sezione penisola sorrentina costa Sorrento . Oggi si sono svolti i primi negoziati tra il sindaco santanellese Orlando ed il rione San Biagio-Pozzopiano rappresentato da Don Nicola De Maria e per i commercianti dal titolare della sala bingo C.F. Non hanno preso parte ai negoziati quelli del progetto “Olivieri” ed i commercianti legati a Fascioman, come Tommaso e le pompe di benzina pozzopianesi che però fanno parte del comune di Piano di Sorrento. Anzi, una delle due pompe di benzina ha espresso meraviglia per questi negoziati poiché pensava che il sindaco non avesse trattato col prete del PD. L’ordine pubblico è stato garantito dalla presenza del maresciallo dei VV.UU. in servizio a Sorrento ma residente a S.Agnello e legato a don Nicola (in alcuni momenti è una vera e propria guardia del corpo di fra’ Nicola). Comunque don Nicola si è detto soddisfatto del negoziato poiché il sindaco gli ha promesso che farà mettere strisce bianche per parcheggiare gratis le auto sul corso Italia del rione Pozzopiano e nella via San Vito; poi farà una linea invalicabile sul lato del corso Italia (lato sala bingo) per garantire l’incolumità ai pedoni visto l’investimento che accadde a Gaetano, l’autista dei dializzati, che fu investito appena uscito a piedi dalla via San Vito bassa dove risiede; poi di fronte alla Chiesa di San Biagio farà fare un giardinetto con panchine coperte per chi attende il bus; poi ha garantito sostegno al progetto De Maria di mettere al posto dei locali Mastellone uffici di aiuto ai poveri, come un dentista gratuito per poveri ed un avvocato gratuito per poveri, sostenuti anche dal Comune; poi don Nicola ha fatto presente che la Curia Arcivescovile, nonostante i suoi esposti, non ristruttura l’esterno della Chiesa di San Biagio da cui a volte cadono calcinacci, pietre e tegole; forse aspetta prima la tragedia e poi interverrà? Infine, l sindaco non è ancora convinto dalla proposta del prete di fare il Corso Italia a senso unico in direzione Sorrento e Iommella Grande a senso unico in direzione Piano, ma fra’ Nicola tenterà di convincerlo in futuri colloqui. Per ora il prete è soddisfatto di quanto ottenuto nonostante il boicottaggio dei duri (Fascioman, Olivieri, team sara, Caputo e alcuni commercianti).

 

Precisazione del sindaco “Non ho detto ne potrei dirlo che sono d’accordo con la destinazione dei locali ne che avrei messo le strisce bianche”

Lascia una risposta