Piano di Sorrento. Piano futura, 72 milioni per la città per 100 anni. Il WWF replica: non siamo a New York. VIDEO

0

 

Piano di Sorrento. Ruggiero presenta Piano futura, il WWF replica: “non siamo a New York”. Questa mattina al Comune di Piano di Sorrento il Sindaco Giovanni Ruggiero presso la sala consiliare ha tenuto una conferenza stampa per presentare il progetto “PIANO FUTURA” che delinea l’azione che l’Amministrazione Comunale esplicherà nei prossimi 10 anni sulla base di 38 progetti a breve, medio e lungo termine. All”incontro con la stampa, aperto anche agli operatori socio-economici locali, ha partecipato anche l’ing. Graziano Maresca, capo dell’Utc di Piano, per la presentazione tecnica degli interventi programmati molti dei quali già finanziati. Per l’occasione il Sindaco ha anche annunciato la sua ricandidatura alle elezioni comunali per il secondo mandato attaccando Mario Russo: “non capisce niente”. “Mi sembra una propaganda elettorale – dice Giovanni Iaccarino, consigliere di opposizione – ma prima di fare le mie riflessioni voglio vedere tutti i progetti, sembra un libro dei sogni. I soldi dove sono?”. “Più che un libro dei sogni mi sembra un libro degli incubi se se c’erano propositi come quelli del campo sportivo a s.liborio o l’hostel sinicopri – dice Antonio D’Aniello del Pd – a Piano non si pensa alle regole elementari della vivibilità figuriamoci a questi progetti”. Va giù duro Augusto Maresca, ex assessore all’ambiente: “Me ne vado all’estero, stanno stravolgendo la morfologia del territorio del mio paese, sembra che non ne conoscano neanche minimamente la storia e le caratteristiche”. “Sono progetti esterni che non compaiono ora – dice un tecnico – hanno deciso già tutto a tavolino, poi se vengono realizzati troveranno un modo per gestire una ingente mole di risorse anche solo progettuali”. “Qui parlano di tutto fuorchè dell’ambiente – dice Claudio d’Esposito del WWF penisola sorrentina – i parchi dove sono? E le antenne che inquinano? Per il verde Geppino Russo mi ha detto che c’è Villa Fondi… Intanto si prevedono parcheggi dappertutto, anche sotto il cimitero. Ma che pensano che stiamo a New York?”. Ma ci sono dei progetti positivi. “La passeggiata Meta Piano la vediamo bene – dice un tecnico – poi indubbiamente ci servono dei parcheggi, bene i lavori per i costoni e per il porto, mentre a piazza Mercato bisogna capire bene come e dove intervenire, per il campo sportivo il progetto è stato già bocciato. Mancano progetti per le cooperative e per il verde”.