Sorrento calcio il nuovo campo Italia stamane riunita la commissione

0

 

Sorrento calcio il nuovo campo Italia stamane riunita la commissione Ottemperare, entro il 31 gennaio prossimo, ad alcune prescrizioni strutturali previste dalla Lega Pro. Cantierare, in tempi brevi, interventi ed adeguamenti che consentano al campo Italia di potere ospitare partite del Sorrento Calcio, oggi proiettato verso la serie B. Queste le due priorità individuate stamane nel corso della prima riunione del tavolo permanente di lavoro, promosso dal Comune di Sorrento per gestire le problematiche relative allo stadio cittadino. Per l’amministrazione erano presenti il sindaco, Giuseppe Cuomo, l’assessore ai Lavori Pubblici, Mariano Pontecorvo, i dirigenti comunali Guido Imperato e Francesco Saverio Cannavale, i consiglieri comunali Mario Gargiulo, Gianluigi De Martino e Luigi Mauro. Per il Sorrento Calcio, su delega del presidente Mario Gambardella, hanno preso parte all’incontro l’ad Francesco D’Angelo, il vice presidente Paolo Durante, il direttore generale, Diodato Scala e Gaetano Mastellone, direttore generale marketing e comunicazione. “Per la serie B è richiesta una capienza minima di 10mila spettatori, che potrebbe anche ridursi a 4mila, attraverso specifiche deroghe, come del resto già ottenuto da alcune società – spiega il sindaco Cuomo -. Il limite attuale è, quindi, quello relativo alla lunghezza del campo, di 105 metri in luogo dei 102 attuali e alla larghezza, dai 60 esistenti ai 65 metri”. Un intervento, questo, attuabile attraverso alcune modifiche al progetto già vagliato dalla Soprintendenza, che comprende la realizzazione di una nuova tribuna centrale e di un parcheggio sotto la tribuna nord. “Con l’incontro di oggi – ha aggiunto il primo cittadino – si inaugura un percorso che vede uniti il Sorrento Calcio, ormai proiettato verso lusinghieri e auspicabili risultati, e l’amministrazione municipale, sia come maggioranza che come opposizione, per lavorare insieme al raggiungimento di obiettivi comuni. Un nuovo incontro sarà convocato a breve”. “Prendiamo atto – dichiara il consigliere Pd, Luigi Mauro – dell’idea della società di raggiungere la serie B. E’ un sogno che condividiamo, che sosteniamo e che ci emoziona. Senza contare la ricaduta economica che un traguardo del genere avrebbe sull’economia locale”. “Continua il lavoro che ho già iniziato in qualità di assessore – interviene il consigliere Pdl, Mario Gargiulo – Speriamo che finalmente vadano in porto le giuste aspettative alla società e dei tifosi che rincorrono questo sogno da sempre”. Gaetano Mastellone