Napoli resiste solo un tempo l´Inter vince 3-1 feriti tifosi

0

Anche Positanonews, il quotidiano online della costiera amalfitana e penisola sorrentina, segue la partita del giorno. Il nuovo anno del Napoli inizia con una sconfitta in trasferta sul campo dell’Inter. In panchina per i nerazzurri c’è Leonardo: un esordio vincente che ridimensiona le ambizioni degli azzurri. Il risultato finale parla chiaro: 3-1 per i padroni di casa.
 

Il Napoli di Mazzarri riesce combattere alla pari dei campioni del mondo per un solo tempo. 45 minuti ricchi di emozioni. Vantaggio dell’Inter raggiunto dopo soli 3 minuti (Thiago Motta). La risposta azzurra al 24′ con Pazienza. Poi le reti decisive al 36′ (Cambiasso) e al 9′ della ripresa ancora con Thiago Motta. Parte malissimo il 2011 del Napoli: si interrompe nella gelida notte di Milano la striscia positiva degli azzurri che non perdevano dal 28 novembre.

Primo tempo. 45′ minuti scoppiettanti. L’Inter di Leonardo parte forte con Thiago Motta subito in rete (3′). Ma la riscossa azzurra non si lascia attendere. Al 6′ annullata la rete del pareggio realizzata da Cavani (Dossena era in fuorigioco). Al 24′ Pazienza realizza di testa il gol del pari. Esplode la gioia dei tremila tifosi partenopei sugli spaldi del Meazza. Al 33′ ancora il Napoli vicino al gol con Maggio: tiro dagli 11 metri che si spegne di poco a fondocampo. Ma è proprio nel migliore momento del Napoli che l’Inter spezza il sogno azzurro: il 2-1 porta la firma di Cambiasso. Cross perfetto di Maicon dalla destra: inserimento preciso di Cambiasso, che segna di testa. Si va negli spogliatoi.

Secondo tempo. La ripresa del Napoli parte con Hamsik: il tiro dello slovacco, servito da Cavani, sfiora il palo destro. Ma è pochi minuti dopo che arriva la doccia gelata per gli azzurri. L’Inter mette la parola fine sulla partita con Thiago Motta. Ancora lui. Inter 3, Napoli 1. Inutile a questo punto sperare nella ormai famosa “Zona Mazzarri”: la superiorità dell’Inter è troppo marcata. Mazzarri cambia le carte in tavola con gli inserimenti di Yebda e Zuniga per Gargano e Dossena. Cambi che non danno slancio al Napoli, costretto a guardare la manovra dell’Inter. Al 24′ splendida azione di Zanetti: il capitano nerazzurro va via di potenza, salta tre avversari, entra in area e incrocia sul secondo palo. La palla è fuori di pochissimo. La partita scivola lentamente verso la fine. Le formazioni sono ormai senza forze, dopo un primo tempo combattutto minuto per minuto. Dopo 4 minuti di recupero finisce il primo match del nuovo anno per Inter e Napoli. Leonardo vince e convince tifosi e società. Il Napoli di Mazzarri si mostra non all’altezza dei campioni del mondo ma disposto, nonostante tutto, a lottare. Ora il tecnico del Napoli non può far altro che voltare pagina e preparare la prova verità di domenica contro la Juve.

Prima dell’inizio della partita feriti due tifosi

 

Segui tutte le notizie sul Blog Napoli Calcio di Positanonews