Uomo armato davanti al Quirinale: Mi uccido», salvato dai carabinieri

0

Un capo pattuglia ha convinto il mancato suicida a consegnare la pistola che si era puntato alla tempia

E’ stato disarmato l’uomo che martedì mattina all’alba ha minacciato di suicidarsi davanti al Palazzo del Quirinale, a Roma. L’uomo, un italiano di 53 anni, è stato convinto a desistere dal capo pattuglia dei carabinieri del nucleo radiomobile, giunti davanti al Quirinale non appena scattata la segnalazione.

ZONA ISOLATA – Sul posto erano arrivati anche gli agenti di polizia. Le forze dell’ordine avevano isolato la zona. L’uomo era armato e si trovava a bordo di un’automobile, fermo al centro della piazza davanti alla residenza del capo dello Stato. Appena i militari tentavano di avvicinarlo si puntava una pistola alla tempia e minacciava di premere il grilletto. Ma dopo una breve trattativa è stato convinto a desistere dal folle gesto. Ancora ignoti i motivi del tentato suicidio.

fonte: corriere.it                scelto da michele de lucia