MORTA ISABELLE CARO -FOTO-SIMBOLO DELL´ANORESSIA VIDEO

0

Isabelle Caro, la modella francese divenuta il più celebre simbolo dell’anoressia, è morta in ospedale in seguito a una polmonite. Lo riferisce ‘Paris Match’, secondo il quale il decesso è avvenuto a Tokio, dove la giovane donna è morta già a metà novembre dopo due settimane di ricovero. Non si conosce l’età esatta della giovane modella, i media parlano di 28-30 anni. Caro, ridotta letteralmente pelle e ossa (pesava 31 chili per un’altezza di 1,64), nel 2007 si era fatta ritrarre nuda dal celebre fotografo Oliviero Toscani per una campagna di informazione sull’anoressia su grandi cartelloni pubblicitari. Foto che allora suscitarono scalpore e roventi polemiche. Due anni fa la modella aveva pubblicato un’autobiografia intitolata «La ragazzina che non voleva diventare grassa».

TOSCANI: “ERA ANORESSICA NEL CERVELLO” «Purtroppo non ho un bel ricordo di Isabelle Caro, era una ragazza molto malata, prima nella testa che nel corpo, perchè aveva una mente da anoressica, come tutte le persone che soffrono di questo disturbo era anoressica nel cervello»: Oliviero Toscani ha ricordato così il suo incontro con Isabelle Caro, la modella anoressica della cui morte si è avuta notizia oggi e che fu protagonista di una campagna choc firmata dal noto fotografo nel 2007. «Non sapevo che fosse morta» ha detto, senza essere tuttavia sorpreso dalla notizia del decesso della ‘ragazza che non voleva crescerè, come la stessa Caro si è definita nel titolo della sua autobiografia, pubblicata anche in Italia da Cairo Editore. Nel nostro paese, la modella era diventata molto celebre dopo la campagna choc di Toscani, dove appariva completamente nuda nella sua malata magrezza. Alla campagna era seguita la presentazione di un libro fotografico con Monica Bellucci: «quella è stata l’ultima volta in cui l’ho vista, poi – ha concluso Toscani – non ho più avuto contatti».

Fonte leggo           

scelto da michele de lucia

Lascia una risposta