Napoli, lite rabbiosa con la moglie Poi si scaglia contro un vicino e lo accoltella a morte sotto casa

0

Napoli – Accertata la drammatica dinamica della tragedia in cui è morto a Licola (e non a Giugliano come precedentemente scritto) in provincia di Napoli, un giovane di 22 anni, Antonio Chiaro, che si trovava con la sua fidanzata sotto casa, mentre un pregiudicato litigava furiosamente con la moglie. Il bisticcio violento con la moglie, nel cortile di casa. Forse qualche parola che non andava detta, forse semplicemente la presenza: fatto sta che Giovanni Riccio, 29 anni, ad un certo punto ha iniziato a litigare anche con il suo vicino di casa, Antonio Chiaro, 22 anni. E lo ha ucciso, a coltellate. È accaduto la scorsa notte a Licola, vicino Napoli. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri di Varcaturo, Riccio, già noto alle forze dell’ordine, stava litigando con la moglie quando nel cortile sono arrivati anche il 22enne e la sua fidanzata. Non si sa ancora bene per quale motivo, ma si è scagliato contro Antonio Chiaro e lo ha colpito mortalmente. Riccio è stato arrestato per omicidio aggravato e per porto abusivo di arma bianca. Il 22enne è morto qualche ora dopo in ospedale.

Il Mattino di Napoli

scelto da Michele Pappacoda