Cava de´ Tirreni. Replica degli abitanti del campo container di Pregiato al sindaco sulla consegna degli alloggi

0

Replica degli abitanti del campo container di Pregiato alle parole del sindaco in merito alla consegna degli alloggi sul cantiere di via Luigi Ferrara. «Nel rispondere alle dichiarazioni del sindaco in merito alla consegna degli alloggi, replichiamo dicendogli che noi non abbiamo dimenticato le parole (per altro registrate) che lui ci disse dinanzi al cantiere di Pregiato nel mese di settembre. Queste parole dicevano dopo una nostra domanda, ovvero «se per Natale entravamo nelle case», lui ci rispose: «I primi 72 sicuramente…». Dopo la consegna delle chiavi, per altro sulla carta, avvenuta circa qualche mese fa, non se ne è parlato proprio ed infatti questa, caro sindaco, è l’ennesima bufala che lei e la sua amministrazione ci ha raccontato dopo aver tanto proclamato vittoria per lo sblocco (inesistente) dei fondi. Ritornando sulla questione di “Striscia la notizia” possiamo rispondere al sindaco di non preoccuparsi ad avvertirli; infatti questo è stato di nuovo fatto da noi con la promessa a breve di ritornare per constatare di persona se l’area di sedime, tanto annunciata dal sindaco Galdi è stata abbandonata dalle persone che occupavano i prefabbricati, quindi aspettiamo il ritorno degli amici di Striscia e poi saremo noi a portarli, perchè no, a Passiano, ma poi li porteremo anche a Pregiato per far vedere loro quello che ancora c’è da fare e gli operai presenti al cantiere. La nostra lotta non finirà affinché non abbandoneremo le baracche… ».

fonte Cava reporter

scelto da Michele Pappacoda