Natale sotto la pioggia. Allerta frane. I Video

0

Le precipitazioni hanno provocato allagamenti, l’esondazione di alcuni corsi d’acqua e smottamenti. Tra le regioni più colpite Veneto, Liguria, Toscana ed Emilia Romagna. Caos negli scali europei. Pioggia e vento caratterizzeranno il Natale 2010 e per assistere a un miglioramento si dovrà aspettare lunedì 27 dicembre. Il maltempo ha colpito gran parte delle regioni, provocando allagamenti, l’esondazione di alcuni corsi d’acqua e soprattutto frane che hanno messo a dura prova la stabilità di più di un edificio. Tra le più colpite la Liguria, ma anche la Toscana, il Trentino, l’Emilia Romagna, il Veneto, il Lazio, la Campania e la Sicilia. Per la giornata di Natale, inoltre, avverte la Protezione Civile, è previsto l’arrivo della neve anche in pianura; allarme anche per il rischio esondazione di alcuni bacini del nord-est e dell’Emilia Romagna. In queste ore neve e gelo tengono sotto scacco tutta l’Europa provocando caso in alcuni dei principali scali. Segui tutti gli aggiornamenti. Veneto in allarme – In Veneto, dove i danni dell’alluvione dei primi di novembre sono ancora presenti, è tornata la paura. Le piogge hanno flagellato anche il Veneto, causando tra l’altro la piena del fiume Bacchiglione, che in provincia di Padova ha messo in difficoltà due uomini, usciti con il kajak, che sono stati tratti in salvo da un gommone dei Vigili del Fuoco. A Verona a causa di un movimento franoso è stata evacuata un’abitazione della zona collinare dove vivevano otto persone. A Venezia si continua a tenere sotto controllo il livello della marea, che, dopo i 144 centimetri registrati la notte del 23 dicembre, dovrebbe attestarsi intorno ai 130 centimetri. Giornata di allarme anche in provincia di Padova, dove è aumentato sensibilmente il livello del fiume Brenta e del Muson dei Sassi. Ma osservati speciali sono anche i fiumi Piace e Livenza in provincia di Treviso. Liguria – In Liguria, e più precisamente in provincia di La Spezia, le forti piogge hanno provocato il distacco da una parete rocciosa di un masso gigantesco che ha colpito la parte posteriore dell’auto di una postina, che fortunatamente è rimasta illesa. La cronaca della giornata registra anche uno smottamento nel savonese, che ha interrotto una strada provinciale a Murialdo; un’altra frana ha interessato la zona di Lerici, sul lungomare, minacciando un’abitazione. Emilia Romagna – In Emilia Romagna prosegue il lavoro dell’Aipo per monitorare gli sviluppi delle piene del Secchia, Panaro, Enza e Taro. Toscana – Frane e smottamenti non hanno risparmiato la Toscana, soprattutto nella lucchesia, mettendo in grave difficoltà gli abitanti di alcuni comuni; numerose però le strade interrotte. E, com’è d’obbligo in questi casi, vigilato speciale è l’Arno, che alle 16 del 24 dicembre ha superato agli Uffizi il primo livello di piena. Collegamenti marittimi – Difficoltà nei collegamenti marittimi nel golfo di Napoli, dove il libeccio forza 7 ha provocato l’annullamento delle partenze di molti traghetti. Il maltempo ha interessato anche le Eolie: invase le strade di Lipari e collegamenti interrotti con la terra ferma. Anche l’Europa flagellata dal maltempo – Il maltempo che ha ripreso a impervesare in alcun zone del Centro e Nord Europa fa sentire, di riflesso, le conseguenze anche all’aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino. Al momento risultano cancellati due voli, rispettivamente per Parigi e Bruxelles. Inoltre, soppressi alcuni voli per Amsterdam e Duesseldorf, mentre altri collegamenti come quelli per la Romania (Bucarest e Timisoara) accusano dei pesanti ritardi. Come avere informazioni aggiornate – Notizie aggiornate sulla percorribilità di autostrade e viabilità ordinaria sono disponibili tramite il sito del Cciss (numero gratuito 1518). Per informazioni sull’autostrada A/3 “Salerno Reggio Calabria” è disponibile il numero gratuito 800 290 092. Treni – Segui in tempo reale il percorso del tuo treno. Trasporto aereo – Per chi viaggia in aereo, ecco gli aggiornamenti relativi agli scali di Torino, Genova, Verona, Bologna, Roma Fiumicino, Milano Linate e Milano Malpensa.

skytg24ore

scelto da Michele Pappacoda