IKEA BARONISSI: UN PAGINA PER SPIEGARE

0

Ha scelto di chiarire una volta per tutte la sua posizione Ikea Italia e lo ha fatto comprando un’intera pagina di giornale. L’azienda multinazionale svedese si è rivolta direttamente ai salernitani dopo settimane di silenzio attraverso un’intera pagina del quotidiano La Città e dopo le continue proteste da parte delle maestranze delle aziende che pure hanno lavorato alla realizzazione del centro commerciale Ikea di Baronissi ma che, stando alle loro rimostranze, non avevano ricevuto ancora le ultime spettanze. Dopo settimane di assoluto silenzio Ikea Italia ha trovato finalmente la maniera ed il modo, forse perché sotto le feste natalizie, di dare alcune risposte che i lavoratori in protesta chiedevano da tempo senza ricevere soddisfazione. Stando agli spunti che avevano innescato la vertenza la Santa Francesca srl, la società che aveva avuto l’appalto per la costruzione del centro commerciale di Baronissi, appariva non aver regolarizzato le proprie pendenze con le aziende definite subfornitrici ed appartenenti al gruppo Marinelli. Ikea Italia sostiene nel suo messaggio a pagamento di aver già da tempo pagato la società appaltatrice e quindi di non avere nessun ruolo nella controversia. Ikea chiarisce anche la sua posizione in merito alla presunta assenza di definitive certificazioni di sicurezza sulla struttura, certificazioni invece regolarmente in possesso della multinazionale svedese come il collaudo dell’edificio. Dunque Ikea si chiama definitivamente fuori dalla vertenza anche se il ritardo con cui chiarisce la sua posizione desta sinceramente perplessità non fosse altro perché giunge a ridosso delle festività natalizie e sembra quasi voler esorcizzare nuove dimostrazioni di protesta nei pressi della struttura che mal si concilierebbero con un periodo notoriamente favorevole alle vendite. La parola ora passa nuovamente alle associazioni di categoria che pure hanno sostenuto la vertenza dei lavoratori.

tratto da tv Oggi salerno

scelto da Michele Pappacoda