Napoli, incendio al Nuovo Policlinico. Panico nel reparto di Rianimazione. Corsa disperata per salvare 5 pazienti

0

Le fiamme causate dal guasto di un gruppo di continuità Il fumo ha invaso il fabbricato. Intervento immediato dei soccorsi. NAPOLI – Panico e terrore al Nuovo Policlinico nel pomeriggio per un incendio causato dal guasto di uno dei gruppi elettrogeni di continuità presenti nei cunicoli dell’edificio 8, dove è sistemato il reparto di Rianimazione in cui erano ricoverate nove persone di cui cinque in condizioni molto gravi. Una fitta coltre di fumo ha invaso il fabbricato, facendo scattare immediatamente il sistema d’allarme. Sono saltati tutti gli impianti della Rianimazione, che con i gruppi di emergenza aveva solo un’ora di autonomia. L’intervento immediato dei Vigili del Fuoco, della polizia e degli operatori del Policlinico ha evitato il peggio, ma è stato necessario spostare i pazienti ricoverati in rianimazione. Dei nove pazienti tre sono stati trasferiti al Cardarelli, mentre gli altri sei sono stati collocati in altri edifici del Policlinico. Grande collaborazione da parte dei vigili del fuoco che hanno messo a disposizione altre ambulanze per i trasferimenti, resi complicati dal traffico bloccato per le cattive condizione del tempo e per lo shopping natalizio. «Non c’è stato nessuno pericolo per gli operatori ed i pazienti – spiega in una nota l’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II – e la struttura non ha subito alcun tipo di danno. Dopo una accurata valutazione tecnica – conclude la nota – si valuterà il ripristino di tutte le attività».

Il Mattino di Napoli scelto da Michele Pappacoda