COMUNE SOMMA VESUVIANA 14 DIC.2010 I° MEMORIAL POETA ALFONSO POLISE-ALBERTO DEL GROSSO RICEVE TARGA

0

COMUNE SOMMA VESUVIANA 14 DIC.2010 I° MEMORIAL POETA ALFONSO POLISE-ALBERTO DEL GROSSO RICEVE TARGA.

Il 14 Dicembre u.s, Salvatore Angri, a un mese dalla presentazione del suo libro “Dint  ‘e’ Fore D’ è Mura”, ha coordinato una cerimonia nella sala consiliare del Comune di Somma Vesuviana per ricordare  il poeta Alfonso Polise, grande uomo e suo  amico. In occasione del “I° Memorial Alfonso Polise”, Salvatore Angri, ha fatto richiesta al Sindaco e alla dirigenza Comunale di Somma Vesuviana, per conferire una targa a ricordo del poeta scomparso, al dr. Alberto del Grosso, Giornalista Fotoreporter che ha conosciuto ed apprezzato il poeta, particolarmente quando partecipava alla trasmissione “Straforum” a canale 21 con Maurizio Merolla attore-regista. La proposta, vagliata dalla dirigenza del Comune, è stata approvata e  la targa, è stata consegnata il 14 Dicembre u.s. al giornalista A. Del Grosso, nella sala consiliare del Comune di Somma, dall’ Ass. Raffaele Angri e dalle figlie del poeta Polise.

Tra il pubblico erano presenti: La famiglia Angri; il direttore della Biblioteca  Aurelio Cerciello,  il gruppo folcloristico della Paranza D’ Ognundo; il direttore artistico e responsabile dei fuochi pirotecnici Raffaele Molaro;  il maestro Sabatino Albano,  coordinatore del gruppo folcloristico; l’Ing. Arcangelo Rianna.

Ha voluto essere presente alla cerimonia, anche il cuoco Francesco Angri,  poiché il poeta Alfonso Polise fu per lui un secondo padre.

Il Del Grosso, ha espresso i suoi ringraziamenti e apprezzamenti a Salvatore Angri per aver proposto il suo nome;  al rappresentante del Comune di Somma, nella consegna della targa, Assessore Raffaele Angri e alla famiglia Polise per la gradita targa ricordo, chiosando poi con il direttore della Biblioteca Aurelio Cerciello e con il pubblico, su argomenti della pregressa ed attuale società nel mondo.

Vari sono stati gli interventi dei presenti sulle doti poetiche ed umane di Alfonso Polise.

Nel corso della manifestazione, Salvatore Angri ha declamato poesie inedite del poeta, aggiungendo, tra l’altro, che egli era un uomo generoso, sempre pronto ad ascoltare e ad aiutare spiritualmente e moralmente chiunque ne avesse bisogno.

L’ evento si è concluso con i ringraziamenti dei protagonisti per tutti i presenti.

Si auspica che nel prossimo anno, possa essere organizzato un concorso di poesia intitolato alla memoria del poeta Alfonso Polise.

 

Cronaca e foto di Anna Del Grosso