Positano arriva il paranoico " Discordianesimo "

0

Positano, arriva il paranoico di Natale Discordianesimo. Il foglio satirico “Politicamente scorretto..” dedicato alla religione con un incipit che è tutto un programma: “Se la religione organizzata è l’oppio delle masse, allora la religione disorganizzata è la marijuana della frangia lunatica” (K.T.). La vignetta di apertura è di Giuseppe Di Lieto, mentre Nick Severin (Luigi Collina) del bar Interzona (Bar internazionale?) continua a raccontare le sue storie Sweet Child DFMIN” con Pasquale (diventato trans) che si confessa: “adesso sono me stesso.. ho trovato la mia dimensione.. poi guadagno bene.. lavoro con i politici..” e l’amico: “E pensare che da bambino stava sempre in chiesa”). Nell’editoriale dietro Il Principio Aneistico dell’ordine apparente e il principio Eristico del disordine apparente che ci sia Apoftegma (Vinc..) che conclude La realtà è il vero Rorschach. Nel fare i complimenti a questo gruppo “disorganizzato” ci permettiamo di dare alcune delucidazioni (caotiche) da wikipedia.

Il discordianesimo è una forma parodistica di religione ecco due principi cardine

« Se vuoi entrare nella Società Discordiana
dichiarati quello che vuoi
fai quello che ti pare
e vieni a dircelo
oppure
se preferisci
non farlo.

Non c’è nessuna regola.
La Dea Prevale. »

« La Legge dei Cinque dice semplicemente che: Tutte le cose succedono a cinquine, sono divisibili per o multiple di cinque, oppure sono in qualche modo diretto o indiretto riconducibili al numero cinque.
La Legge dei Cinque non è mai sbagliata. »