Bagni pubblici in penisola sorrentina dove sono? E i servizi dei bar come sono? Ditelo a positanonews

0

A Piano di Sorrento, Massa Lubrense, Vico Equense se cercate i bagni pubblici non li troverete. Il fatto che una zona come la Penisola sorrentina che mira a realizzare progetti mirati al “Turismo” non si sia posta mai la domanda “Ma dove sono i bagni pubblici?” è una cosa grave ed allo stesso tempo strana. Il bagno pubblico è un elemento di civiltà verso il cittadino, ma non solo verso il cittadino non residente di passaggio, anzi, soprattutto verso il residente o gli ospiti stanziali. Mica uno esce da casa sempre per andare al bar, fare acquisti o visitare un edificio storico, può anche uscire solo per una passeggiata e se scappa che fa? Deve per forza chiedere a qualche buon cuore di esercente pubblico? E se l’esercente, che è un privato, si indispettisce? Cosa fare? Mettersi a chiedere controlli per chi non ha carta igienica e sapone (obbligo non sempre rispettato) o almeno due bagni a disposizione? E se finisce la carta nel momento del bisogno? Cosa si fa? Si urla per chiederla oppure ci si riveste e si esce fuori in quelle condizioni? E se uno si sente male? I bagni, sarà prosaico, sono un sengo tangibile di civiltà ed accoglienza. Un piccolo particolare forse, ma nei particolari sta la differenza. Voi che pensate? Come stanno le cose in penisola per i bagni pubblici e i servizi dei bar? Ditelo a Positanonews.