BATTIPAGLIA. Sfascia le auto in sosta con un cacciavite. Viene sorpreso dai carabinieri.

0

BATTIPAGLIA. Sfascia le auto in sosta e viene sorpreso dai carabinieri. Un 24enne incensurato di Battipaglia è stato denunciato a piede libero per danneggiamento. Il giovane è stato sorpreso la scorsa notte, verso le 3,30, dai carabinieri in via Monsignor Vicinanza, a Belvedere, con un cacciavite tra le mani dietro alcune auto con i finestrini rotti e la carrozzeria danneggiata. I carabinieri della compagnia di Battipaglia, diretti dal capitano Giuseppe Costa, erano stati allertati telefonicamente da un automobilista che aveva ritrovato l’auto sfasciata. Tre le auto danneggiate e i danni ammontano a non meno di duemila euro. I carabinieri suppongono che il giovane che ha sfasciato i veicoli era intenzionato a rubare gli oggetti nelle automobili. I proprietari delle auto danneggiate hanno sporto denuncia dai carabinieri. Non è escluso che potrebbe trattarsi anche di una serie di atti vandalici messi a segno senza un preciso motivo. Intanto anche nei giorni scorsi erano state sfasciate altre automobili in via De Crescenzo. Qualche settimana fa, sempre di notte, tra le strade del rione Serroni fu sorpreso dai carabinieri uno straniero che stava colpendo con calci e pugni i veicoli in sosta e fu denunciato dai carabinieri. Si tratta di vere e proprie scorribande compiute da vandali o ladri il cui unico obiettivo è impossessarsi di autoradio ed oggetti riposti nelle vetture. Tempo fa in una sola notte furono bruciate molte auto parcheggiate in strada. Gli autori del rogo non sono mai stati individuati. Le forze dell’ordine hanno intensificato i controlli, soprattutto di notte, per individuare ladri, vandali e malintenzionati e fortunatamente negli ultimi giorni si sono avuti buoni risultati.

Il Mattino di Napoli

scelto da Michele Pappacoda