Salerno. GRANDI MANOVRE

0

Sono in corso le grandi manovre di riposizionamento tra i diversi partiti, schieramenti ed alleanze in vista delle elezioni comunali di Salerno. Fibrillazioni, scelte strategiche, qualche mal di pancia, difficoltà da parte di qualcuno nella composizione della lista, per una campagna elettorale i cui confini temporali sono ancora poco chiari. Nel frattempo il PDL perde un pezzo, con il consigliere STASI che ha lasciato il gruppo del partito del Popolo della Libertà, in apertura rottura con le scelte strategiche del centro destra: quasi sicuramente STASI andrà all’interno dell’Unione di Centro che si prepara ad accogliere il leader nazionale del partito PIERFERDINANDO CASINI. Una nuova campagna di adesioni al movimento che vede in prima fila il candidato a sindaco per lo schieramento centrista, Salvatore Gagliano che proprio sabato riceverà l’ok definitivo per la sua corsa verso il comune capoluogo da parte dei vertici regionali e nazionali dell’Unione di Centro. Nella coalizione che sostiene il sindaco di Salerno VINCENZO DE LUCA ancora da verificare il quadro delle alleanze, anche perchè molto dipende da cosa accadrà per le elezioni politiche. I primi nomi dei candidati, però, già si conoscono: dagli assessori comunali uscenti Buonaiuto e Guerra, mentre si conoscono anche alcune rinunce eccellenti, come quella del consigliere in carica BONADIES ed anche GIOVANNI COSCIA. Torna alla carica la caliente ANTONELLA BUONO, che forte del suo movimento il SOLE D’ITALIA, è pronta a scendere in campo anche per le elezioni amministrative della prossima primavera.

da www.agendapolitica.it

 

scelto da Michele Pappacoda