Muore giudice Di Torre del Greco per uno schianto sulla A1 a Roma aveva 43 anni

0

TORRE DEL GRECO (28 novembre) – Lutto nel mondo della magistratura. In seguito a un incidente automobilistico avvenuto venerdì mattina sull’autostrada A1 tra Ponzano Romano e Magliano Sabina, al chilometro 508 , ha perso la vita Armida Del Gado, 43 anni, giudice del tribunale dei Minori di Roma. Il magistrato che viaggiava con un collega e l’autista, era diretto a Bologna, dove avrebbe dovuto partecipare a un convegno: la vettura con i tre passeggeri a bordo, sarebbe sbandata in una curva, finendo poi in una scarpata.

Per il giudice che viveva a Roma con la famiglia e si occupava di tutela dei minori, non c’è stato niente da fare. Armida Del Gado, originaria di Torre del Greco, moglie e mamma di due bambini, Andrea e Francesco, prima di trasferirsi nella capitale con la famiglia, ha studiato con profitto al liceo classico De Bottis di Torre del Greco, conciliando la sua passione per la danza classica.

È la figlia primogenita di Edoardo Del Gado, consigliere di amministrazione della Banca di Credito Popolare e, negli anni Ottanta, assessore al Turismo della Regione Campania. Politico ed economista di grande rigore morale, Edoardo Del Gado, cattolico fervente, è stato dirigente dell’Isveimer e consulente tecnico dell’ex ministro Vincenzo Scotti.

Assessore regionale tra il 1984 e il 1985, Del Gado, tra le altre cose, ha avuto il merito di portare il Presepe napoletano nel mondo, diffondendo soprattutto negli Stati Uniti d’America la cultura dei pastori realizzati dai maestri artigiani di Torre del Greco e di San Gregorio Armeno. I funerali del magistrato Armida Del Gado si svolgeranno domani a Roma nella basilica di Sant’Eustachio alleore 15 e 30.

Mariella Romano  Il Mattino

scelto da Michele Pappacoda