Positano. Proteste per i tagli di alberi alla Chiesa nuova. Posidonia chiede chiarimenti

0

Positano, costiera amalfitana. Proteste per i tagli di alberi alla Chiesa nuova. Da alcuni giorni nella cittadina della costa d’Amalfi, dopo i tagli agli alberi fatti nell’edificio comunale, si stanno verificando altri tagli di alberi nell’unico giardinetto pubblico centrale del paese. Tagli di alberi sani e che non presentano alcun segno né di malattia né di pericolo evidente. L’associazione Posidonia è intervenuta chiedendo chiarimenti al Comune di Positano.

Dal Comune di Positano hanno riferito che si tratta di una convenzione pubblico-privata con la signora Russo Eva Marzoli, per la realizzazione di parcheggi pertinenziali, cosa evidenziata da una delibera pubblica fatta nel 2007.

“L’intervento è stato autorizzato sotto la precedente amministrazione Marrone – dice il sindaco Michele De Lucia – ho chiesto delucidazioni agli uffici sulla modalità”.