Patroni Griffi il capo gabinetto di Brunetta possibile presidente della Fondazione Ravello

0

Ravello, costiera amalfitana. A pochi giorni dalla convocazione del consiglio della Fondazione Ravello, convocata il 26 dal professor Domenico De Masi, presidente uscente con mandato che si doveva rinnovare da due mesi, cominciano ad uscire nomi per la possibile carica di presidente della Fondazione.

In costa d’Amalfi in molti vorrebbero la riconferma di De Masi, ma le resistenze, sopratutto da una parte del centro-destra, sono tante. Ancora incompleta la Fondazione, solo in extremis la provincia di Salerno ha fatto le sue nomine con Cirielli e Bellacosa, mentre manca la Regione Campania, la Fondazione vede nomine derivanti da cariche scadute nelle istuzioni di provenienza (dalla Prearo non più all’entre provinciale per il turismo di Salerno, a Zampino non più soprintendente all’ex sindaco e vicesindaco Imperato e De Martino), tutte “autonomine” come le ha definite De Masi, fatte al limite dello scadere dei propri mandati che creeranno probabilmente dei conflitti in futuro con le nuove amministrazioni.

Fra i vari nomi avanzati c’era quello di Confalonieri, ora – sempre raccolta in anteprima da Positanonews, che ha una testata affiliata Ravellonews – Filippo Patroni Griffi  il nuovo Segretario Generale dell’Autorità Garante. Nato a Napoli il 27 agosto 1955, consigliere di Stato, ha svolto le funzioni nelle sezioni sia giurisdizionali che consultive ed è stato componente dell’Adunanza plenaria. Ha ricoperto numerosi e prestigiosi incarichi. È stato Capo dell’Ufficio legislativo dei Ministri per la Funzione Pubblica Cassese, Frattini, Motzo e Bassanini. Capo di Gabinetto del Ministro per le Riforme Istituzionali Amato, nell’ultimo Governo Prodi è stato Capo del Dipartimento per gli Affari giuridici e legislativi della Presidenza del Consiglio. Autore di diverse pubblicazioni, è stato più volte relatore ai convegni interistituzionali tra i Consigli di Stato e le Corti amministrative supreme d’Europa. Prima di assumere il ruolo presso il Garante privacy è stato Capo di Gabinetto del Ministro Brunetta alla Funzione Pubblica. Brunetta che è legato con Secondo Amalfitano, ex sindaco e attuale direttore di Villa Rufolo nonchè consulente dello stesso Ministro, ha a Ravello una casa, interessi e affetti, tanto da decidere anche di convolare a nozze con la compagna Titti la prossima primavera proprio nella Città della Musica.