Sant´Agnello campagna di sensibilizzazione contro uso fuochi d´artificio illegali

0

Penisola sorrentina. Campagna di sensibilizzazione contro l’uso dei fuochi d’artificio illegali. Lodevole iniziativa fortemente voluta dal Sindaco di Sant’Agnello Gian Michele Orlando e promossa dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione, diretto dall’assessore Prof. Giuseppe Gargiulo in collaborazione con la Dirigente Scolastica Dott.ssa Maria Pagano in occasione delle feste natalizie. Il prossimo 30 Novembre presso la sala polifunzionale dell’Istituto Comprensivo Gemelli si terrà un incontro con la partecipazione dei rappresentanti del distretto di Napoli dei Vigili del Fuoco. Le feste di fine anno si avvicinano velocemente e con esse l’abitudine ad accendere petardi e fuochi d’artificio per completare queste giornate particolari con giochi di luce e colore. Purtroppo, però, il mese di dicembre è anche il periodo dell’anno in cui si verificano incidenti anche mortali, provocati dai fuochi pirotecnici utilizzati in modo scorretto o da quelli illegali. Per eliminare il numero di vittime di questo tipo di infortuni, l’Amministrazione Comunale ha promosso una campagna di sensibilizzazione e informazione rivolta soprattutto ai più giovani, ma non solo. In tutte le scuole cittadine sarà presentato un decalogo per informare i ragazzi dei danni che possono causare i fuochi d’artificio. “L’uso incauto dei fuochi d’artificio può produrre lesioni anche gravi come ustioni al viso e alle mani e danni alla vista e all’udito”, ha detto Giuseppe Gargiulo. Il rischio maggiore deriva dall’uso di botti venduti a basso costo e senza etichette, che spesso manifestano un’esplosione anticipata. Nel corso dell’incontro, a cui parteciperà l’Ispettore dei Vigili del Fuoco Maiello, saranno illustrate la pericolosità ed i danni relativi all’utilizzo dei botti illegali. Sarà rappresentato agli alunni quali sono i fuochi pirotecnici di libera vendita ed impiego, le modalità di accensione ed i pericoli derivanti dai fuochi d’artificio per educarli nel loro corretto uso, ricordandogli di usarli solo sotto la guida dei genitori.