In Penisola Sorrentina decolla l’Unione consumatori

0

Sorrento – Con l’inaugurazione della sede di piazza De Curtis e l’avvio della campagna di tesseramento, fa il suo ingresso in penisola sorrentina l’Unione nazionale dei consumatori (Unc). L’iniziativa è di Marcello Picone e Danilo Di Maio, avvocati del foro di Torre Annunziata da anni in prima linea nelle battaglie per la tutela dei diritti degli utenti e dei consumatori: «In un periodo di profonda crisi a livello tanto sociale quanto economico – spiegano – ci è parso necessario offrire ai cittadini della penisola sorrentina il supporto che l’Unc da più di cinquant’anni offre nel resto d’Italia. Per questo abbiamo deciso di mettere in campo la nostra esperienza professionale e una serie di azioni di vario tipo finalizzate al sostegno non solo degli utenti e dei consumatori, ma anche delle aziende e di quanti si ritengano frodati o truffati». Grande risalto sarà dato all’attività di formazione e di educazione degli utenti a un consumo consapevole ed alla difesa del reddito e del risparmio, obiettivo da conseguire attraverso convegni, seminari e corsi tenuti da esperti e destinati non solo ai consumatori ma anche agli operatori giuridici ed economici. Spazio anche all’attività di comparazione e di consulenza e, ovviamente, di assistenza legale: «Ogni anno – continuano Di Maio e Picone – alla sola sede centrale dell’Unc pervengono, da parte di consumatori frodati, oltre 600mila reclami e quesiti che nella gran parte dei casi vanno a buon fine. Una opportunità della quale la penisola sorrentina, terra a forte vocazione imprenditoriale e commerciale, non poteva essere privata». Ricordando che «l’Unc è un’associazione apartitica ma non apolitica» perché «non è espressione di nessun partito o sindacato o di qualsiasi altra forma di potere, ma si riserva di appoggiare politici ed amministratori ogni qual volta intendano avviare serie e concrete iniziative a favore dei consumatori», i promotori chiedono «a tutti, professionisti e rappresentanti delle istituzioni, di scendere in campo al nostro fianco nella crociata contro i truffatori e i lestofanti che tormentano i cittadini onesti».

(Ciriaco M. Viggiano il Mattino)

M.P.