Campobasso. Limiti Inchiusi. Paolo Borrelli/Messaggi Minatori.

0

PAOLO BORRELLI / Messaggi Minatori

Limiti inchiusi arte contemporanea

Via Muricchio 1 (Ex Onmi) – Campobasso

 

13 novembre / 5 dicembre 2010

 

Orari apertura:

17.30 / 21.00 (tutti i giorni escluso martedì e mercoledì)

 

Paolo Borrelli non ci svela nulla circa i lavori che saranno esposti, anzi suggerisce l’enigma con un invito all’artista Barbara Esposito, cui ha inviato le immagini delle opere in mostra, chiedendole di partecipare al “gioco” e redigere un testo senza rivelargli nient’altro.

Il risultato è un’opera nell’opera.

L’intenzione è quella d’interrogarsi sulle possibilità di superare gli schemi consolidati della lettura critica, ponendo l’accento sull’importanza, sull’utilità poetica, di uno sguardo terzo prodotto da un’artista. Ne scaturisce una nuova lettura che non indulge nella decodificazione delle opere in favore del pubblico, ma pone in evidenza il valore dell’intimità che nasce dall’atto della visione, che sempre intercorre tra l’osservatore e l’opera.

L’impatto con le immagini, in questo caso, conserva tutta l’autenticità del corto circuito con cui sono state prodotte. La freschezza dei Messaggi Minatori, dunque, sobilla innanzitutto le certezze linguistiche dell’artista, riduce la distanza tra i lavori e lo sguardo del visitatore, infine si arricchisce mediante la manipolazione poetica di un ulteriore “messaggio” che rafforza l’indipendenza delle immagini e le restituisce integre al fruitore.

In fondo c’è la voglia di stimolare la fatica sacrosanta di usare l’immaginazione, la pigrizia imperante e indotta è gravissima, perché la gente smette di immaginare.

 

 

Paolo Borrelli

è nato a Gorizia nel 1959, vive a Campobasso. Ha al suo attivo numerose mostre personali e collettive. Si ricordano tra le altre la partecipazione nel 2003 alla XIV Quadriennale d’Arte di Roma, le partecipazioni a due edizioni del Premio Termoli del 2003 e 2005, quelle alla mostra Fuoriluogo a Campobasso, Roma e Viterbo, alla mostra Isart presso il MACI (Museo d’Arte Contemporanea di Isernia), l’invito alla mostra Persistenze sul confine dell’immagine – Omaggio ad Andrea Pazienza al MAT (Museo dell’Alto Tavoliere), San Severo (FG) e quelle alle recenti mostre Viagem e Bambulé del 2010 in Brasile presso il Museu Historico Municipal Pe. Francisco de Paula Lima, Itatiba (San Paolo). Infine la personale “Senza titolo” alla Fiera INDEX di Dubai (Emirati Arabi) del 2008.

Ha inoltre realizzato le sculture monumentali: “ La Testa ” del 2005, installata presso il Palazzo Mascia a Campobasso; “Vuoto immanente – Moneta Unica” del 2008, presso il Parco San Giovanni a Campobasso e “Il Museo Sospeso – L’arresto/l’eccitante” del 2010, installata alla base della Torre dell’Orologio di Casacalenda nel Parco del Museo all’Aperto di Kalenarte.

Il suo lavoro è inserito nella pubblicazione “La pittura contemporanea in Italia meridionale 1945- 1990” , pubblicato nel 2005 dalle Edizioni Electa, Napoli.

 

 

 

Info:

Limiti inchiusi arte contemporanea – via Muracchio, 1 – 86100 Campobasso

Tel. 328.1413929 / 333.7780889 – www.limitiinchiusi.it / limitinchiusi@gmail.com

 / www.paoloborrelli.com

 

 

 

[Dal lancio-stampa ricevuto; segnalazione di Maurizio Vitiello]