SITO ARCHEOLOGICO POMPEI ED EMERGENZA SANITA´: COMUNICATI STAMPA DELL´ON. ANTONIO PALAGIANO (IDV)

0

Pompei: Idv, Bondi ha fatto più danni del Vesuvio vada a casa; Governo scarsamente interessato alla cultura.

 

”Bondi ha fatto più danni del Vesuvio, per questo se ne deve andare a casa con tutto il governo”. Così Antonio Palagiano, deputato di IDV, è intervenuto nel dibattito seguito all’informativa urgente del ministro Bondi sul crollo nell’area archeologica di Pompei. ”Il crollo della Casa dei Gladiatori di Pompei è solo l’ennesimo grave episodio – aggiunge – nell’ultimo anno, infatti, è crollato il soffitto della casa di Nerone, parte dell’intonaco del Colosseo e una parte delle mura Aureliane”. “Siamo di fronte alla fotografia delle disastrose condizioni in cui versa l’Italia ed è la dimostrazione palese di quanto questo governo sia scarsamente interessato alla cultura e alla tutela del nostro patrimonio artistico”, prosegue Palagiano.

”Se non si è in grado di alzare la voce e farsi sentire nei Cdm, invocando maggiori risorse ed esercitando i necessari controlli sulle persone nominate, come nel caso del ministro Bondi, si deve fare l’unico atto conseguente: andare a casa. Questo impone l’etica della responsabilità in politica” conclude il deputato di IDV.

 

Rifiuti/Palagiano (Idv): “Istituire immediatamente un registro tumori nella Regione”

 

“È inconcepibile che in una delle regioni più colpite dal problema dello smaltimento di rifiuti illegali e tossici non sia stato mai istituito, di fatto, un efficace registro dei tumori; l’unico strumento in grado di stabilire una concreta correlazione tra incidenza dei tumori e inquinamento ambientale. Il Ministro Fazio deve attivarsi immediatamente affinché la Regione Campania adempia questo importante obbligo a garanzia del diritto alla salute dei cittadini”. Lo dichiara l’On. Antonio Palagiano, Responsabile Nazionale Sanità dell’Italia dei Valori, presentando un’interrogazione al Ministro per la Salute.

 

“L’incidenza delle patologie tumorali è aumentata esponenzialmente negli ultimi anni compromettendo il benessere e la vita stessa dei cittadini che abitano, loro malgrado, nei pressi di discariche abusive o nelle aree interessate dai roghi illegali di materiale tossico.  Si stima che il 24% delle patologie tumorali nella regione Campania abbia una causa ambientale. Tutto questo però – prosegue Palagiano – non può essere provato senza l’istituzione di un Registro Tumori in quanto soltanto un’osservazione epidemiologica capillare della popolazione, condotta per aree geografiche e sul lungo periodo può evidenziare la differenza dell’incidenza tumorale nelle diverse aree e la correlazione inquinamento ambientale/tumore”.

 

“La situazione, già gravissima, della Campania potrà soltanto peggiorare di fronte all’inerzia della Regione e del Governo. Compito di un Ministro per la Salute è quello di tutelare la salute dei cittadini, garantendogli i servizi sanitari migliori e ci auguriamo – conclude l’esponente Idv – che Fazio si renda conto questa inconcepibile mancanza e assicuri il diritto alla salute di tutti i cittadini campani”.