Meta Lite in comune per le luminarie

0

Meta – Si riaccende lo scontro politico tra maggioranza e opposizione all’indomani dell’approvazione della delibera con la quale la giunta comunale ha definito il progetto di illuminazione in vista delle prossime festività natalizie e contestualmente stanziato ben 55mila euro per finanziarne l’installazione. Una decisione che fa il paio con quella dello scorso anno, quando il sindaco Paolo Trapani destinò 60mila alle luminarie natalizie suscitando un vespaio di polemiche. «La somma indicata nel testo della delibera rappresenta un’indicazione complessiva – precisa il vicesindaco ed assessore al Bilancio, Raffaele Russo – visto che 45mila euro saranno coperti con fondi già stanziati in bilancio, mentre i restanti 10mila saranno frutto dei contributi degli sponsor, con la conseguenza che l’esborso per le casse comunali risulterà molto più contenuto di quanto non si creda». Ma non è tutto: «La delibera è il frutto di una precisa scelta politica e di bilancio – continua Russo – Con questo stanziamento finanzieremo non solo le luminarie, ma anche un ricco programma di eventi culturali, attualmente allo studio dell’assessore al Turismo Nello Di Capua, per qualificare l’offerta turistica metese durante le festività natalizie». Le spiegazioni fornite dal vicesindaco, però, non valgono a placare la reazione sdegnata dell’opposizione, che attacca: «Più che l’amministrazione del fare, come vorrebbe far credere il sindaco Paolo Trapani, questa è l’amministrazione dell’apparire, visto che concentra la propria azione su interventi che garantiscono visibilità ma non risolvono i reali problemi dei cittadini. Luminarie meno dispendiose, accompagnate però da interventi concreti a sostegno delle fasce sociali più deboli, renderebbero assai meglio il senso del Natale».

 (Ciriaco M. Viggiano il Mattino)
scelto da Michele Pappacoda