Positano Rosario Sepe incontra i Pizza Brothers!!!

0

Positano costiera amalfitana Pizza Brothers è un progetto di musica house-dance, con contaminazioni tech e minimal. Il gruppo è formato da tre dj e un musicista, tutti e quattro di Positano, la perla della Costiera Amalfitana. Dopo numerose sperimentazioni sonore il quartetto esordisce con il disco “Taranta”, dove tradizione e attualità si fondono in un mix esplosivo in grado di “cappottare” le dance floor di mezza Europa. Il brano ha da subito riscosso un discreto successo sia in Italia che all’estero balzando, ad una sola settimana dall’uscita, al primo posto della classifica di vendite di “junodownload.com”, il mega negozio di musica on-line inglese dove si forniscono i migliori DJs del mondo, eletto il miglior negozio di vendita di musica dance per quattro anni consecutivi. Taranta è stata inserita da subito in un vinile E.P. (Nets In Da House Ibiza 2010 part. 3), in un CD compilation (Dj Set 118) e in un CD singolo E.P. (Illegal Beat vs Pizza Brothers – Mushroom E.P.) su etichetta Net’s Work International, tutti disponibili nei migliori negozi di dischi. Pizza Brothers è un progetto supportato dalla Net’s Work Records, una delle migliori etichette di musica dance sia in Italia che all’estero.

Per info potete visitare i siti:

www.myspace.com/pizzabros
www.youtube.com/pzzabothers1
www.facebook.com/pizzabrothers

www.soundcloud.com/italianallstars

 

Passiamo ad una serie di domende per i nostri lettori.

 

1) Chi sono i Pizza Brothers?

Mario Iovieno, Vito Amendola (in arte Vito Am), Salvatore Lucibello (in arte Sal Lucibello) e Giorgio De Lucia (in arte Joe De Lucia).

 

 

2) Come è nata l’idea di remixare lo storico brano “La Tarantella”?

Facendo una ricerca nelle canzoni storiche Napoletane, la tarantella ci ha emozionato dal primo ascolto e così abbiamo deciso di fare una nostra versione dance ma non troppo.

 

3) Dove si trova e come si chiama il vostro studio di registrazione?

Si trova a Positano nella nostra città e si chiama UnderSun Music Studio.

 

4) Quante ore al giorno dedicate al vostro lavoro in studio?

La media sono 6 ore al giorno, ma spesso anche di più. A volte ci piace creare nelle ore notturne.

 

5) Chi è il vostro Artista di riferimento?

Tutti e nessuno, non abbiamo un riferimento preciso magari delle preferenze sulle sonorità di qualche artista, quando crei musica cerchi di tirare fuori un proprio stile o particolarità, quello di cui siamo convinti è capire il motivo che ha portato al successo di un brano piuttosto che copiarlo.

 

6) Parliamo dei vostri Remix, cosa avete in cantiere?

Da qualche giorno è uscito in vinile e in cd singolo “Stoneyes – La Frisa” (Net’s Work Records) contenente un nostro remix, adesso stiamo lavorando su altri due – dei quali non possiamo svelarvi i nomi – e che usciranno verso fine novembre.

 

7) Come definite il vostro stile musicale?

Tech house con sonorità dance, facile e particolare per l’orecchio di tutti.

 

8) Quanto successo ha avuto la “Taranta” all’estero?

In alcune classifiche è arrivata prima, in diverse nazioni non è ancora uscita.

 

9) Quali saranno i vostri prossimi progetti?

In studio oltre ai remix stiamo lavorando sul follow up di Taranta che sarà pronto forse per il mese di Dicembre, in più siamo in giro per delle serate in discoteche.

 

10) Perché taranta e non tarantella?

Anche essendo coscienti che la Taranta rappresenta un genere a se, pensavamo che avrebbe suscitato subito scalpore il titolo e per gioco abbiamo deciso di lasciarlo così.

 

11) Con quale etichetta discografica state lavorando?

Lavoriamo in esclusiva con la Net’s Work Records, una delle etichette di musica dance più importanti a livello europeo. Il nostro A&R è Enzo Martino; è anche grazie ai suoi consigli e alle sue scelte che i nostri progetti musicali hanno avuto un notevole sviluppo e successo.