NOMINA DIRETTORE GENERALE CON D.G.M.N.66 DEL 19/05/10RICHIESTA DI ANNULLAMENTO NOMINA DA CISAL E IDV

0

Al Sindaco, Avv. Giuseppe Cuomo. 

 

 

Oggetto: COMUNE DI SORRENTO – NOMINA DEL DIRETTORE GENERALE CON D.G.M. N. 66 DEL 19/05/2010:RICHIESTA DEL SINDACATO CISAL E DELL’IDV DELL’ANNULLAMENTO DELLA NOMINA.

 

Il sottoscritto Rosario Fiorentino nella veste istituzionale di capo gruppo consiliare di Insieme per Sorrento con la presente ai sensi del decreto legislativo n.° 267 del 18/08/2000 e succ. modifiche ed integrazioni, combinato con le norme dello Statuto Comunale e del regolamento vigente , formula la seguente interrogazione con la risposta nella prossima seduta di Consiglio Comunale .

 

Premesso che:

(A)La Giunta Municipale del Comune di Sorrento, ha deliberato di procedere alla nomina del Direttore Generale nella persona della dr.ssa Elena Inserra, già Segretario Generale Titolare del Comune di Sorrento.

(B)Con nota inviata al detto Comune in data 24 giugno 2010 (Prot. n. 22.963), il rappresentante del partito “Di Pietro-Italia dei Valori”, sezione di Sorrento, chiedeva di procedere all’annullamento, in autotutela, della delibera in oggetto, in quanto emanata in totale dispregio della normativa di cui alla L. 23 dicembre 2009 n. 191, art. 2, comma 186, lettera d), come successivamente modificata dall’art. 1-quater, lettera d) Decreto Legge 25 gennaio 2010 n. 2, convertito con Legge 26 marzo 2010 n. 42, che stabilisce la “soppressione della figura del direttore generale tranne che nei comuni con popolazione superiore ai 100.000 abitanti”.

(C)Alla luce delle pertinenti osservazioni rilevate dal sindacato CISAL e dal partito “Di Pietro-Italia dei Valori”, il Comune di Sorrento, con nota del 21 luglio 2010 (Prot. n. 26.701) ha richiesto delucidazioni e chiarimenti agli Uffici Centrali del Ministero, segnatamente al Capo di Gabinetto del Ministero per le Riforme e le Innovazioni nella Pubblica Amministrazione ed al Capo Dipartimento della Funzione Pubblica, ponendo all’attenzione “la delicata questione relativa alla possibilità dei nomina del Direttore generale nei comuni con popolazione inferiore ai 100.000 abitanti..……………”, e concludendo, testualmente, che “Laddove gli organi centrali dovessero ritenere non corretto tale modus operandi questa amministrazione provvederà immediatamente a revocare la delibera de qua e a modificare il regolamento di organizzazione del Comune di Sorrento……………..”; che in verità nella formulazione del quesito nulla si è detto sulle fonti Statutarie vigenti;

Tanto premeso

Lo scrivente ribadisce la stimanei confronti della Dott.ssa Elena Inserra, ed

 

Interroga la S/V per sapere

Quali iniziative si intendono assumere in ordine a tale vicenda , i tempi e le relative modalità.

 

In Attesa si riserva ogni ulteriore azione di sindacato ispettivo e di controllo e  l’occasione è gradita per porgere

Distinti saluti

 

Sorrento, 30/09/2010

Il Capo gruppo

Rosario Fiorentino